Manovra, tutti i costi per le famiglie: dalle sigarette a carburanti e assorbenti

Manovra, tutti i costi per le famiglie: dalle sigarette a carburanti e assorbenti

Una manovra che «da un lato sospende i rincari delle multe stradali, ma dall'altro fa salire le accise sui carburanti, aggravando di fatto la spesa degli italiani per i rifornimenti». È una legge di bilancio a due facce quella descritta dal Codacons, che ha calcolato quale sarà l'effetto delle singole misure sulle tasce degli italiani.

Manovra, stangata sulle pensioni: «Fino a 2.700 euro in meno all'anno». Ecco per chi

ACCISE CARBURANTI: la riduzione del taglio delle accise determinerà a partire dal prossimo dicembre un aumento di spesa pari a +6,1 euro a pieno, +146 euro annui ad automobilista in caso di due pieni al mese, +220 euro in caso di 3 pieni al mese.

ACCISE SU SIGARETTE: l'aumento dell'accisa, da 23 a 36 euro per 1.000 sigarette nel 2023, farà salire il costo di un pacchetto da 20 sigarette di circa 20 centesimi di euro. Se l'incremento della tassazione sarà traslato interamente sul costo dei prodotti al pubblico, per un fumatore che consuma un pacchetto di sigarette al giorno la maggiore spesa sarà pari a 73 euro annui.  

IVA SU ASSORBENTI e BIBERON: la riduzione dell'Iva sugli assorbenti femminili dal 10% al 5% determina un risparmio medio pari a circa 0,20 euro a confezione. Considerato che una donna spende in media 126 euro all'anno per il rifornimento di assorbenti, il risparmio a consumatore non supererà i 6 euro annui. I prezzi dei biberon sono estremamente diversificati a seconda della marca del prodotto e della tipologia di acquisto (online, supermercato, farmacia, negozi specializzati). Ipotizzando un costo medio pari a 8,5 euro, la riduzione dell'Iva dal 22% al 5% comporta un risparmio di appena 1,19 euro a prodotto.

IVA SU OMOGENEIZZATI E LATTE IN POLVERE: una confezione da due vasetti di omogeneizzati di marca costa in media in Italia 1,99 euro. La riduzione dell'Iva al 5% comporta un risparmio di appena 0,28 euro a confezione. Considerati i consumi medi annui di omogeneizzati da parte una famiglia con un figlio, il risparmio complessivo sarà pari a circa 25,2 euro annui. Per il latte in polvere il costo medio di un 1 kg di latte in polvere varia dai 12 ai 20 euro, per una spesa a famiglia compresa tra i 600 e gli 800 euro annui. Con la riduzione dell'Iva al 5%, il risparmio si aggira tra gli 84 e i 112 euro annui a nucleo.

IVA SU PANNOLINI E SEGGIOLINI AUTO: un pannolino, a seconda della marca e della tipologia di acquisto (online, supermercato, farmacia, negozi specializzati) ha un costo medio compreso tra i 18 e i 45 centesimi di euro. Considerato un utilizzo medio di 6 pannolini al giorno da parte di una famiglia con un bambino, con l'Iva al 5% il risparmio medio sulla spesa per i pannolini sarà pari a circa 96 euro annui. Il costo medio di un seggiolino auto per bambini invece varia tra 70 euro e i 150 euro. Con il taglio dell'Iva al 5%, il risparmio sul singolo acquisto è compreso tra i 9,7 euro e i 21 euro a prodotto.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Novembre 2022, 18:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA