Malore in aereo sul volo Trapani-Bergamo: 21enne salvato col defibrillatore. «Un miracolo»

Subito è arrivato il personale di bordo che ha chiesto l'intervento dei medici dell'aereo.

Malore in aereo sul volo Trapani-Bergamo: 21enne salvato col defibrillatore. «Un miracolo»

Vivo per miracolo. Un ragazzo di 21 anni ha accusato un malore mentre era in aereo, ma grazie al tempestivo intervento di medici, si è salvato. Salito a bordo del volo Ryanair, in partenza questa mattina da Trapani, e diretto a Bergamo, il giovane è stato colto da un infarto, accasciandosi improvvisamente per terra.

Leggi anche > Indagato per tre tentati omicidi, ma è in fin di vita: chiede e ottiene l'eutanasia

Subito è arrivato il personale di bordo che ha chiesto l'intervento dei medici dell'aereo. Tutto è accaduto alle 7.30 del mattino quando, poco prima della partenza, il 21enne si è sentito male. Fortunatamente, l'aereo non era ancora decollato. E così in pochi minuti il Servizio sanitario aeroportuale "Ontario" è stato contattato dalla torre di controllo del 37° Stormo per chiedere l'intervento dei medici. Il personale sanitario una volta salito sull'aereo ha trovato il passeggero disteso a terra nel corridoio, in stato di incoscienza ma affidato alle cure del personale Ryanair che aveva già iniziato le procedure di rianimazione.

I medici, viste le gravi condizioni in cui versava il 21enne, hanno subito utilizzato il defibrillatore portato a bordo e con due scariche sono riusciti a rianimarlo. Sul posto è arrivata anche l'ambulanza del 118 che ha prelevato il ragazzo e lo ha portato al Pronto Soccorso dell'ospedale S. Antonio di Trapani. 
«Siamo felici che tutto sia andato per il meglio – ha dichiarato il presidente di Airgest, Salvatore Ombra – e orgogliosi del perfetto funzionamento della macchina aeroportuale in questa situazione di emergenza».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Luglio 2022, 20:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA