In un giorno 1400 migranti, Lamorgese chiama Draghi. Salvini e Meloni in pressing sul governo
di Giammarco Oberto

In un giorno 1400 migranti, Lamorgese chiama Draghi. Salvini e Meloni in pressing sul governo

Prima un barcone, poi un altro, e un altro ancora. Al termine di una splendida giornata di sole, a Lampedusa gli sbarchi sono quindici. In 18 ore sono arrivati 1427 migranti in tutto. Un record: in un solo giorno sono approdate più persone che in tutti i primi quattro mesi del 2019. Dall’inizio dell’anno sono già più di 12mila, un numero triplo rispetto ai primi quattro mesi dell’anno scorso. A Lampedusa è di nuovo emergenza: l’estate è ancora lontana e l’hotspot di contrada Imbricola è già al collasso. Con gli arrivi di ieri ora gli ospiti sono più di 1400. «Se in un giorno sbarcano mille migranti, anche se tra mille difficoltà la macchina dell’accoglienza può reggere - osserva il sindaco di Lampedusa Totò Martello - ma se ne arrivano tremila o quattromila che facciamo?». Al mare piatto tra Lampedusa e Libia corrisponde subito il mare mosso per il governo. Con la fronda interna alla maggioranza, guidata da Salvini, e le bordate dall’esterno, targate Fratelli d’Italia. Secondo fonti del Viminale, la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ieri ha sentito Draghi in relazione all’imponente numero di sbarcati. Sul tavolo c’è la costituzione di una cabina di regia per affrontare il dossier migranti in vista dell’estate.

LA GIORNATA. Le prime due imbarcazioni sono state avvistate all’alba. Il primo - un barchino di legno di 20 metri, con a bordo 325 persone, è stata intercettata a 8 miglia da Lampedusa. La seconda carretta, intercettata a 5 miglia dalla costa, è stata scortata da una motovedetta della guardia di finanza fino al molo Favaloro. Poi gli avvistamenti si sono susseguiti. In porto è stato trainato anche un peschereccio in avaria con 398 persone, tra cui 24 donne e sei bambini. Il bilancio finale è di 15 barconi con 1427 migranti in tutto, di varie nazionalità.

ANNO RECORD. Con gli sbarchi di ieri il numero di migranti approdati a Lampedusa tra il primo gennaio e il 9 maggio è di 11.916 persone. Tre volte il numero del primo quadrimestre del 2020 (4184, +185%) e ben il 1315% in più rispetto al 2019 (842 migranti in 4 mesi). E il picco deve ancora arrivare: l’esodo più massiccio sarà in estate.

LE REAZIONI. Sul tema si profila un duro confronto in seno alla maggioranza che regge il governo. Salvini lancia il suo messaggio via facebook: «È necessario un incontro col presidente Draghi, con milioni di italiani in difficoltà non possiamo pensare a migliaia di clandestini». Giorgia Meloni torna a chiedere alla ministra dell’Interno Lamorgese «un immediato blocco navale». «Vanno fermati gli scafisti e le Ong immigrazioniste che speculano sulle tragedie» scrive su facebook la leader di Fratelli d’Italia.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio 2021, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA