Tragedia del Mottarone, il 30 agosto la perizia della funivia. Il gip: «Verrà esaminato ogni componente dell'impianto»

Tragedia del Mottarone, il 30 agosto la perizia della funivia. Il gip: «Verrà esaminato ogni componente dell'impianto»

Comincerà il 30 agosto la perizia sulla funivia del Mottarone. E' quanto stabilito dal gip di Verbania, Elena Ceriotti, che ha assegnato ai periti informatici l'incarico di esaminare la "scatole nera" e fare l'analisi dei supporti delle schede informatiche che hanno registrato l'attività della funivia il 23 maggio, giorno della tragedia in cui sono morte 14 persone.

 

Bus precipitato a Capri, morto Emanuele Melillo: il giovane autista lascia la moglie incinta

 

«Si chiede - sostiene il gip Ceriotti - di accertare tutto quello che può aver contribuito a causare l'evento con un'attenzione molto dettagliata sia allo stato dell'impianto sia alle due caratteristiche, sia agli interventi di manutenzione -.Verrà esaminato ogni componente dell'impianto per capire cosa può aver determinato la rottura o lo sfilamento della fune».

 

«Tutto procede come deve procedere - dichiara la Procuratrice della Repubblica di Verbania, Olimpia Bossi -. Un altro passo importante è stato fatto, andiamo avanti». 

 

Parole di amarezza quelle pronunciate da uno degli indagati, il direttore d'esercizio della funivia del Mottarone, Enrico Perocchio, che ha sottolineato quanto da quell'episodio la sua vita sia cambiata. «Da quel momento mi sono sentito tristissimo e dispiaciutissimo. Ho ripercorso tutto - dice -  e sono convinto di aver fatto tutto al meglio. Ho la coscienza pulita, adesso cerco di farmi forza e andare avanti, però rispettiamo il lavoro degli inquirenti. L'ho già detto - continua - non sapevo di forchettoni, punto e basta ed escludo che  i forchettoni possano aver stressato la fune».

 

«Il collegio dei periti mi sembra di progessionisti di altissimo rango - sottolinea il legale dell'indagato Gabriele Tadini, Marcello Perillo -. L'approccio è molto positivo».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Luglio 2021, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA