Roma, le gemelle cleptomani di "Come un gatto in tangenziale" condannate a un anno per furto di 18 vestiti

Si è soliti dire "quando la realtà supera la fantasia". Qui potremmo invece dire "quando la realtà è molto simile alla finzione". O, viste le protagoniste, quando la realtà è gemella della finzione. Infatti, le gemelle Alessandra e Valentina Giudicessa, tra le protagoniste del film con Paola Cortellesi "Come un gatto in Tangenziale", dove interpretavano due sorelle cleptomani, sono state arrestate per furto. Esattamente come succedeva nel film

E proprio l'accusa di furto con destrezza le ha portate sul banco degli imputati. Sono state condannate a un anno di reclusione al termine di un processo condotto con rito abbreviato.


Le Giudicessa, 39 anni, avevano rubato capi di abbigliamento per un valore complessivo di quasi cinquemila euro. E' la prima condanna, dopo una lunga serie di reati. Il 12 dicembre del 2018 le gemelle vengono fermate dopo aver sottratto diciotto vestiti da Falconieri, una boutique di viale Europa all'Eur. Ed è proprio questo il colpo che le ha portate alla condanna. Nell'aprile dello scorso anno, però, le due erano state denunciate anche per aver rubato degli occhiali in un negozio di viale Giulio Cesare, mentre solo il mese scorso sono state denunciate per aver tentato di rubare il portafogli a un'anziana in un supermercato. Un'altra volta avrebbero rubato un profumo in un negozio di via Marmorata.
 

Sabato 16 Novembre 2019, 17:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA