Disabile violentata ripetutamente in uno studio di registrazione, arrestato un maestro di musica

Disabile violentata ripetutamente in uno studio di registrazione, arrestato un maestro di musica

Una donna disabile, giudicata dal tribunale completamente incapace, è stata ripetutamente violentata da un maestro di musica e canto: questa l'accusa rivolta all'uomo, 62 anni, a cui gli agenti della Squadra mobile hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Trapani su richiesta della locale Procura. 

Disabile rifiutata dal volo Ryanair, la denuncia di Roberta: «Mi hanno chiesto di lasciare a terra la carrozzina»

Colpisce un uomo con uno schiaffo al volto e lo uccide: arrestato un ragazzo di 18 anni, incastrato da un video

Le violenze continue

 

Le indagini, supportate da intercettazioni ambientali e videoriprese, hanno permesso di raccogliere «gravi elementi» a carico dell'uomo che avrebbe indotto ripetutamente la vittima, giudicata completamente incapace in virtù di una sentenza del Tribunale di Trapani, a compiere atti sessuali.  Le acquisizioni tecniche, raccolte dagli investigatori della Polizia di Stato, avrebbero dimostrato «la sistematicità dei comportamenti delittuosi», del 62enne che si sarebbe approfittato delle condizioni della donna. La vittima, infatti, sottoposta alla potestà tutoria della moglie dell'indagato, spesso era affidata a lui e trascorreva diverso tempo all'interno di uno studio di registrazione dove l'uomo teneva le lezioni. Dopo le formalità di rito, è stato condotto in carcere a Trapani, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Le indagini proseguono per accertare se altre donne possano essere rimaste vittime dell'uomo. Durante la perquisizione domiciliare, è stato sequestrato materiale informatico.  


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Dicembre 2022, 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA