Guida l'auto senza assicurazione: «Era un'emergenza, devo fare scorta al supermercato per il Coronavirus»

Guida l'auto senza assicurazione: «Era un'emergenza, devo fare scorta al supermercato per il Coronavirus»


GUIDA UN’AUTO SENZA ASSICURAZIONE: «ERA UN’EMERGENZA, DOVEVO FARE SCORTA AL SUPERMERC

Sorpresa a guidare una vecchia Fiat Palio senza assicurazione, una donna di 56 anni si giustifica: «L’ho presa dal garage per emergenza, per andare a fare scorta al supermercato in questi giorni di allarme da Coronavirus». E’ accaduto nella giornata di ieri, attorno a mezzogiorno, in via Marconi, proprio all’uscita di un noto supermercato. Gli agenti della polizia locale di Falconara in provincia di Ancona hanno intercettato la donna, di origine marocchina e residente a Falconara, durante i consueti controlli stradali.


L’assicurazione del veicolo, immatricolato nel 2000, risultava scaduta nel 2018, quindi è scattata la sanzione di 868 euro e il sequestro dell’auto. Ben due sequestri di veicoli erano avvenuti venerdì 21 febbraio. Alle 8.45 in via Calabria, a poca distanza dal parco di via Sardegna, una pattuglia della polizia locale si è imbattuta in un autocarro Fiat Iveco lasciato in sosta, priva di assicurazione. Anche in questo caso è scattata la sanzione di 868 euro per il proprietario, un 45enne di Falconara, e il sequestro del mezzo. Nello stesso giorno e per lo stesso motivo è stata sequestrata una Renault Modus appartenente a una 73enne di Falconara (anche lei multata per 868 euro), lasciata in sosta in via Cesanelli. A segnalarla, attorno alle 11, è stato un cittadino, che l’aveva notata parcheggiata da tempo nello stesso posto.

L’ultimo intervento di sicurezza stradale ha riguardato un’utilitaria che non era revisionata dal 2011 e che è stata intercettata in via Baldelli: il conducente e proprietario, un 61enne di Falconara, è stato sanzionato per 346 euro. L’uomo negli ultimi due anni era già stato sorpreso in due occasioni al volante di auto senza assicurazione. A causa della recidiva, nei suo confronti scatterà la sospensione della patente e il fermo dell’auto per ulteriori 45 giorni. Gli interventi in questione sono il frutto di un continuo e puntuale lavoro svolto dalla polizia locale nel controllo del territorio  al fine di contrastare le condotte in violazione del Codice della Strada, indice di una  sempre attenta politica di gestione  della sicurezza urbana nel senso più ampio della parola, messa in campo dall’amministrazione comunale.
 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Febbraio 2020, 16:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA