Contratto M5S-Lega, asili nido solo ai figli degli italiani. Salta lo stop alla Tav

​Continua il lavoro di messa a fuoco del programma del governo M5S-Lega. Le ultime novità concordate fra Luigi Di Maio e Matteo Salvini riguardano in particolare gli asili nido che saranno riservati solo ai figli degli italiani mentre nella bozza precedente c'era la proposta di riservarli anche alle famiglie di immigrati da 5 anni in Italia. L'Alta Velocità Torino (Tav) Lione si farà anche se sarà rivista in accordo con i francesi. Si dice che saranno riviste le missioni internazionali militari ma non si specifica se le forze armate italiane resteranno o meno in Afghanistan. E' in arrivo un nuovo capitolo per il Sud. Saranno chiusi, infine, i campi nomadi irregolari

LEGGI IL CONTRATTO

Via la sospensione dei lavori dell'alta velocità Torino-Lione. Dalla bozza corretta dai due leader si va verso una revisione. Ma non si parla più di uno stop ai lavori della Tav come risultava dal testo circolato ieri. Nella bozza visionata stamani, c'era scritto: «Con riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione, nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia, ci impegniamo a sospendere i lavori esecutivi e ridiscuterne integralmente il progetto. Con riferimento invece alla realizzazione del "terzo valico" ci impegniamo al completamento dell'opera».

Nel documento rivisto dai due leader, ora al vaglio del tavolo tecnico per le ultime limature, c'è invece scritto: «Con riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione, ci impegniamo ridiscuterne integralmente il progetto nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia». Non c'è più quindi la sospensione dei lavori.

Jobs act. «Particolare attenzione - si legge poi in un passaggio del contratto che non figurava nella bozza di ieri stamani sottoposta ai due leader - sarà rivolta al contrasto della precarietà, causata anche dal jobs act per costruire rapporti di lavoro più stabili e consentire alle famiglie una programmazione più serena del loro futuro». 

Le altre novità Sul reddito di cittadinanza i grillini devono accontentarsi, sarà infatti inserito un limite temporale. Secondo il Carroccio, inoltre, l'ultima bozza messa a punto oggi prevede anche la chiusura, in prospettiva, di tutti i campi Rom, non soltanto di quelli irregolari.

Resta poi aperta la trattativa su altri temi delicati come la aliquote della flat tax. Da definire meglio, infine, tutto il pacchetto legato alle politiche sui migranti e quello relativo ai temi del lavoro.

E sarebbe in arrivo un nuovo capitolo sul Mezzogiorno: dal Movimento fanno notare che «la banca di investimento e il reddito di cittadinanza sono misure che guardano al meridione come molti altri temi contenuti nel programma».


 
Giovedì 17 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME