Vicenza, una bambina risulta positiva al coronavirus, chiuso il centro estivo

Una bambina iscritta al centro estivo organizzato presso l'Istituto «Tonolli» di Sandrigo (Vicenza) è risultata positiva al Covid-19 dopo essere stata sottoposta a tampone.

Coronavirus, nuodo Dpcm sull'uso delle mascherine: cosa cambia

Immediatamente l'Ulss 8 Berica, in accordo con la direzione dell'istituto e il Comune, ha disposto la chiusura della scuola per alcuni giorni (da due a cinque, secondo le normative in vigore) per procedere con una completa e accurata sanificazione degli ambienti. Parallelamente, il Nucleo operativo Covid del Servizio di igiene e sanità pubblica dell'Ulss ha già avviato le indagini per identificare i contatti stretti della bambina, che saranno sottoposti a tampone e in ogni caso posti in isolamento fiduciario.

L'ultimo giorno di presenza della piccola al centro estivo risale a martedì 7 luglio e ad oggi non risulta nessun altro bambino o insegnante che abbia sviluppato sintomi compatibili con il Covid-19, pertanto le misure sono a scopo del tutto precauzionale. «A questo riguardo - precisa l'Ulss 8 in una nota - è da sottolineare che dalle verifiche effettuate risultano correttamente applicate presso la scuola tutte le misure utili al contenimento del contagio, in particolare l'organizzazione delle attività per piccoli gruppi».

 
Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 17:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA