Nuovo dpcm, il ministro Speranza: «Scuole riaprono a settembre, sierologico a tutto il personale. Mascherine solo nei luoghi affollati»

«Questo Governo vuole prorogare il Dpcm con le misure anti Covid fino al 31 luglio: resta obbligo mascherine». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza al Senato.Il ministro della Salute Roberto Speranza sta parlando in Senato aggiornando sulla situazione legata al coronavirus e illustrando in aula il nuovo Dpcm. «Oggi i contagiati sono 13 milioni e mezzo milione i morti, è evidente che non possiamo abbassare la guardia. non dividiamoci su questo - ha detto Speranza - anche nella comunità scientifica si dibatte ma nessuno dice che non bisogna mettere le mascherine , mantenere le distanze o lavarsi le mani». 

Leggi anche > Zangrillo: «Basta panico, l'emergenza Covid è finita da due mesi»

​«Al momento nessuna decisione è stata assunta sulla proroga dello stato di emergenza: dovrà riunirsi il Cdm e il Parlamento dovrà essere protagonista. Io considero archiviata la fase di emergenza, ma il punto è discutere quali siano gli strumenti più adeguati per affrontarla. Valuteremo tutte le ipotesi in campo. Sono convinto che lo stato di emergenza possa essere legato ad un periodo eccezionale e limitato per il nostro paese». 

«Non esiste il rischio zero senza il vaccino, non dobbiamo sottovalutare il rischio della pandemia. La circolazione del virus accelera e non perde potenza», ha detto Speranza, sottolineando come
«abbiamo salvato migliaia di vite, impedendo al virus di prendere piede al Sud». «La riapertura delle scuole in sicurezza è la partita più importante, senza la riapertura di tutte le scuole non saremo mai veramente fuori dal lockdown. È un appuntamento che va gestito con massima cautela e prudenza. Dobbiamo tenere un livello di monitoraggio e il personale scolastico sarà sottoposto a indagine sierologica».

«Per riaccendere la nostra economia non dobbiamo arretrare sulle misure di prevenzione, per questo il Governo vuole prorogare il Dpcm fino al 31 luglio: resta obbligo mascherine e divieto di ingresso da paesi extra Ue e controlli più stringenti su porti e aeroporti. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti. Il divieto di ingresso e transito riguarda ad oggi 13 paesi, aggiorneremo costantemente questa lista e per tutti gli arrivi da paesi extra europei è confermata la quarantena di 14 giorni»
, ha aggiunto il ministro.

LA DIRETTA DA YOUTUBE
 

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 20:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA