Covid, il bollettino della Calabria: «31 positivi, più 26 migranti». Bufera sui social

La Calabria dà i dati giornalieri sul coronavirus, ed esplode la polemica. Mentre si parla ancora dei migranti positivi al Covid-19 sbarcati sulle coste calabresi, la Regione nel suo consueto bollettino sui positivi ha usato una grafica molto particolare: nella grafica si legge «31 attualmente positivi», con la dicitura «+26 migranti positivi» dopo un asterisco. Una specifica che ha fatto indignare parecchi, e che sta facendo discutere sui social.

Leggi anche > Nuovo Dpcm in arrivo. Dalla quarantena a ospedali e spiagge, tutte le misure

La grafica è visibile sulla pagina Facebook della presidente della Regione Jole Santelli: il bollettino di ieri, su 281 tamponi vedeva 0 nuovi positivi, con i tamponi totali che salivano a 103.281, 1.216 positivi da inizio emergenza, 1.062 guariti e 97 deceduti. E infine gli attualmente positivi, 31, con un asterisco: «+26 migranti positivi». «Siamo arrivati al punto che, nei comunicati ufficiali, si distingue tra italiani positivi e migranti positivi. A quando il dato degli ebrei? E degli omosessuali? E degli zingari?», ha commentato il giornalista Andrea Scanzi.

Leggi anche > Zangrillo: «Basta panico, l'emergenza Covid è finita da due mesi»

Quanto ai migranti positivi intanto il Viminale ha fatto sapere che continua ad essere rivolta «la massima attenzione per la tutela della sicurezza sanitaria dei cittadini in particolare in quelle regioni, come la Sicilia e la Calabria, che in questo momento sono più esposte agli sbarchi autonomi dei migranti». Il ministero informa inoltre di aver «rafforzato i dispositivi di sorveglianza per quel che riguarda anche le strutture di accoglienza locali, prevedendo, ove necessario, il trasferimento dei migranti sottoposti a quarantena in ospedali militari in collaborazione con il ministero della Difesa». 
 

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA