Tommaso Stanzani, nel video spunta l'insulto omofobo: «Sono tutti finocchi». Lui reagice così
di Danilo Barbagallo

Tommaso Stanzani, nel video spunta l'insulto omofobo: «Sono tutti finocchi». Lui reagice così

Tommaso Stanzani e gli insulti omofobi: «Video fantastico, sono loro che devono stare male». Tommaso Stanzani, ex ballerino di “Amici” e attuale fidanzato di Tommaso Zorzi, è stato vittima di insulti omofobi, con tanto di video diffuso sui social. Comenti cattivi che lui non teme assolutamente: «Video fantastico – ha spiegato - sono loro che devono stare male».

 

 

 

 

 

 

Tommaso Stanzani e gli insulti omofobi: «Sono loro che devono stare male»

 

 

Tommaso Stanzani sta vivendo un periodo molto positivo tra la conquista della maturità, l’impegno nel corpo di ballo di “Battiti Live” e il fidanzamento, ormai reso pubblico con Tommaso Zorzi, vincitore del Grande Fratello Vip 2021 e opinionista dell’ultima edizione de “L’Isola dei Famosi”.

 

Un momento negativo, quello nato a causa di un insulto omofobo. Mentre si esibiva in delle prove di ballo nel dietro le quinte di "Battiti Live", ripreso e diffuso sui social dal fidanzato, si è sentito in sottofondo un insulto omofobo ("Perché sono tutti finocchi"), che era sfuggito a un primo ascolto e che è stato poi individuato grazie a dei follower che lo hanno segnalato: «Quel video è fantastico -  ha spiegato in un’intervista a “Superguidatv.it” - perché è la dimostrazione che mentre mi veniva rivolto quel commento io continuavo a ballare, a ridere e a fregarmene. La miglior cosa quando si ha a che fare con persone ignoranti è vestirsi del sorriso migliore e far vedere che si sta bene. Sono loro che devono stare male. Io non mi permetto di insultare persone che non conosco e questo a prescindere dall’orientamento sessuale».

 

 

 

 

L’improvvisa popolarità, anche per via della relazione con Tommaso Zorzi, non spaventa Tommaso Stanzani: «La popolarità non mi ha cambiato affatto. Sono sempre il Tommaso di prima. Non mi è cambiato nulla. Pensa che invece alcuni miei amici nelle nostre uscite mi dicevano che dovevano darmi un tono. A me invece non frega nulla. Io esco tranquillamente in ciabatte, con la mia canotta e la mia bandana. (…) Vivo la vita pensando a ciò che mi può far stare bene e ingenuamente non penso mai ai risvolti. Non mi soffermo troppo a pensare. Pur amando la riservatezza non mi dà fastidio che si siano accesi i riflettori del gossip. Sto vivendo un bel momento e le critiche e il resto mi scivolano addosso».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Giugno 2021, 12:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA