Silvia Provvedi rompe il silenzio sul padre della figlia in carcere: più di un anno fa l'arresto

Silvia Provvedi rompe il silenzio sul padre della figlia in carcere: più di un anno fa l'arresto

Silvia Provvedi de Le Donatella rompe il silenzio sul compagno e padre di sua figlia Nicole, Giorgio De Stefano, in carcere da più di un anno. La bambina ha da poco compiuto un anno e sta crescendo lontano dal papà. La cantante e showgirl è tornata a parlare dell'uomo e ha chiarito di essere ancora molto legata a lui nonostante i mesi trascorsi a distanza. 

 

Leggi anche > Fedez, il Codacons contrattacca: «Pronta maxi-querela. Si sente perseguitato come Berlusconi»

 

Silvia Provvedi sul padre di sua figlia in carcere

Intervistata da Blasting News, la 27enne ha fatto sapere di credere nell’innocenza di Giorgio: «Sono fidanzatissima. Credo nell’innocenza del mio compagno e padre della nostra bambina. Lo stiamo aspettando». Ha ribadito la sua fiducia nell'uomo che le ha dato una figlia, ma in tutto questo tempo ha preferito non commentare le vicende giudiziarie. 

 

Silvia Provvedi sul padre di sua figlia in carcere

Nicole è nata il 18 giugno del 2020, proprio pochi giorni prima che De Stefano venisse arrestato. Insieme a Silvia a occuparsi della bambina c'è anche Giulia, la sorella con cui forma il duo musicale ‘Le Donatella’. Le artiste hanno appena pubblicato un brano estivo dal titolo ‘Moralisti su Pornhub’.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Luglio 2021, 17:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA