Meghan Markle, il governo britannico lavora a una legge contro di lei: fare causa ai giornali non sarà facile

Il ministro della Giustizia Dominic Raab è contro la sentenza della Corte d’appello di Londra che dà ragione alla moglie di Harry nell'ingiunzione contro il “Mail on Sunday”

Meghan Markle, il governo britannico lavora a una legge contro di lei: fare causa ai giornali non sarà facile

di Silvia Natella

Meghan Markle è sul piede di guerra quando si tratta di giornali e a ogni attacco risponde con una querela. In Gran Bretagna si sta lavorando a una legge che, tuttavia, potrebbe impedirle di fare causa alla stampa. Il governo, infatti, è ora costretto a varare una legge che rafforzi la libertà di espressione, minacciata appunto anche dalle cause intentate dalla duchessa di Sussex.

Leggi anche > Harry e Meghan, i Duchi di Sussex non festeggeranno il Natale con la Regina

Meghan Markle, la legge contro di lei

Sembra che il ministro della Giustizia Dominic Raab non abbia trovato giusta la sentenza della Corte d’appello di Londra che dava ragione alla moglie di Harry nell'ingiunzione contro il “Mail on Sunday”, colpevole di avere pubblicato estratti di una sua lettera al padre Thomas. Secondo Raab, i giudici britannici sono troppo sensibili ormai al “politcally correct”, soprattutto quando si parla di personaggi popolari e potenti. 

Meghan Markle, la legge contro di lei

Si lavora, dunque, a un nuovo “Bill of Rights” che concili il diritto alla privacy e il diritto all'informazione dei cittadini su aspetti che riguardano le figure pubbliche, soprattutto se appartenenti alla Famiglia Reale. La sentenza contro il “Mail on Sunday” ha stabilito che l'ex attrice aveva “ragionevole aspettativa di privacy” sul contenuto della lettera e che il giornale l’ha violata.


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Dicembre 2021, 22:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA