Meghan Markle, l'esperta della famiglia reale: «Ecco chi ha fatto quel commento razzista»

Video
di

Da quando Meghan Markle, nell'intervista con Oprah Winfrey, ha parlato di razzismo nei suoi confronti da parte di un membro della famiglia reale britannica, il 'toto-nomi' è impazzito nel Regno Unito e non solo. In tanti si sono chiesti chi potesse essere il responsabile: un interrogativo non semplice, dal momento che la moglie di Harry non sembra aver lasciato un buon ricordo, per usare un eufemismo.

 

Leggi anche > Meghan Markle e il principe Harry, paura nella villa in California: hanno chiamato la polizia nove volte in nove mesi

 

Nell'intervista che Harry e Meghan hanno rilasciato a Oprah Winfrey, la duchessa di Sussex aveva spiegato, senza fare nomi: «Un membro importante della famiglia reale iniziò a chiedersi di che colore sarebbe stato nostro figlio». Una frase che ha fatto gridare al razzismo, a cominciare proprio da Harry e Meghan, ma che Buckingham Palace aveva prontamente smentito.

 

Ora, però, la scrittrice Lady Colin Campbell, 71 anni, ha diffuso una rivelazione-bomba, spiegando a chi si riferisse Meghan Markle ma assolvendo la responsabile dalle accuse di razzismo. Lady Colin Campbell, che ha anche un canale YouTube, non è solo un'esperta di reali britannici, ma è considerata da molti la massima esperta sulle polemiche e sui dissidi all'interno della famiglia.

 

«So benissimo, da tempo, a chi si riferiva Meghan: si tratta della principessa Anna (la secondogenita di Elisabetta e Filippo, la zia paterna di Harry, ndr). Lei ha sempre pensato che Meghan fosse un problema per Harry, per la famiglia reale e per il ruolo che avrebbe assunto con il matrimonio. Questa informazione viene da un membro importante della famiglia reale» - ha spiegato Lady Colin Campbell - «La principessa Anna, però, non è assolutamente razzista. La sua massima preoccupazione era il futuro di Meghan, non pensava fosse un bene che lasciasse la sua carriera da attrice per diventare un membro della famiglia reale. Harry e Meghan ne parlano come se fosse un problema razziale, ma le critiche in realtà erano basate sulle differenze culturali tra la famiglia reale e una donna proveniente dagli Stati Uniti».

 

A questo punto viene da chiedersi: quanto è affidabile la fonte di Lady Colin Campbell, e quanto è affidabile la scrittrice stessa? A tal proposito, va ricordato che Lady Colin Campbell ha spesso causato forti malumori all'interno della famiglia reale britannica, avendo scritto tre biografie non autorizzate e piuttosto controverse. La prima era dedicata a Lady Diana (con il titolo 'Diana nel privato: la principessa che nessuno conosce') e fu condannata dalla stessa mamma di William e Harry; la seconda era sulla Regina Madre e rivelava che la figlia, la regina Elisabetta, sarebbe nata grazie all'inseminazione artificiale; la terza, infine, è più recente e parla poprio del matrimonio tra Harry e Meghan.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Aprile 2021, 21:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA