Gino D'Acampo, lo chef napoletano rifiuta un té con la regina Elisabetta: «Colpa dei panini al cetriolo»

Il cuoco napoletano è una star della tv britannica. Il menù proposto dallo staff di corte l'ha costretto a declinare: «Con un piatto di pasta e un caffè sarei andato certamente»

Gino D'Acampo, lo chef napoletano rifiuta un té con la regina Elisabetta: «Colpa dei panini al cetriolo»

«Pronto, è la regina? La ringrazio per l'invito, ma devo declinare: i panini al cetriolo non li mangerò». Ok, forse non è andata proprio così, ma il racconto dello chef Gino D'Acampo si avvicina molto a questa ricostruzione. In un'intervista al Daily Mail, il cuoco napoletano star della tv britannica ha svelato di aver declinato un invito a corte per un tè con sua Maestà Elisabetta. «Mi avevano invitato prima che scoppiasse la pandemia da Covid, ma i panini al cetriolo sono il mio incubo peggiore».

 

Gino D'Acampo snobba la regina

Gino D'Acampo è uno dei volti più amati degli show cooking britannici. Nella sua recente intervista ha svelato il retroscena sull'invito della regina, che aveva incluso nel menù dell'incontro i panini al cetriolo. «Sono stato invitato al Palazzo per il tè poco prima del Covid, ma il panino al cetriolo è il mio peggior incubo», ha detto. «In realtà non mi piace neanche il tè, quindi ho telefonato al mio agente e ho detto: «Mi piacerebbe conoscerla, ma non mi piacciono i panini con i cetrioli e il tè, non posso fare nessuna di queste due cose. Inoltre dovrò indossare una cravatta e l'ultima volta che è successo era per il mio matrimonio», le parole di D'Acampo. Il modo per convincerlo? «Con un piatto di pasta e un caffè sarei andato certamente», conclude. 

Panatta-Bertolucci, scambio show sui social. «Per il compleanno ti regalo il pannolone». La risposta: «Lo ricicli? Sei squallido»

Chi è Gino D'Acampo

Gino D'Acampo, all'anagrafe Gennaro, è uno chef napoletano di 46 anni. Da anni è volto degli show cooking britannici. Nel Regno Unito ha trovato il successo, prendendo in giro la cucina d'Oltremanica con un modo di fare divertente e intelligente. La strada per il successo però è stata tortuosa. Gino ha dovuto scontare due anni di carcere per aver svaligiato la casa londinese del cantante Paul Young. Dopo essersi rimesso in piedi, si fa conoscere grazie alla vittoria del reality "I’m a Celebrity… Get Me Out of Here!". Il successo che lo lancia in tv, rendendolo una vera e propria star. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Luglio 2022, 08:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA