Ambra Angiolini e Max Allegri che perde una partita: «Non chiamo per due giorni. Rispetto le regole e aspetto»

Ambra Angiolini e Max Allegri che perde una partita: «Non chiamo per due giorni. Rispetto le regole e aspetto»

  • 128
    share
“La regola quando perde una partita? Mi accorgo delle situazioni”, Ambra Angiolini scherza sul rapporto con l’allenatore della Juventus Massimiliano (detto Max) Allegri, suo compagno dopo la fine della lunga storia col cantante Francesco Renga. L’ex stellina di “Non è la Rai” oggi affermata attrice e conduttrice adotta delle tecniche scaramantiche e quando la Juventus perde aspetta almeno 48 ore per chiamarlo.

Fabrizio Corona, pena ridotta da un anno a sei mesi. E in aula abbraccia Carlos



Lei rispetta le regole e lui tornerà: “Non vado mai allo stadio, ho delle cose scaramantiche, poi mi aiuta il fatto di vivere a Brescia, così non ho subito il risultato diretto – ha fatto sapere nella trasmissione “I Lunatici” su Rai Radio 2 -  Quando esce dallo stadio va a casa con i suoi amici e aspetto 48 ore. È un uomo molto serio sul lavoro, torna sempre con la squadra, segue tutte le sue regole. Le rispetto e intanto aspetto. So che tornerà”.



Ambra ha anche parlata della bulimia: “Un po' si resta per tutta la vita. La bulimia vuol dire anche amare tantissimo, desiderare tanto di essere amata. L'atteggiamento un po' bisogna coccolarlo, perché ti resta addosso. Se lo accetti non diventa malattia. Quando sono rimasta incinta di mia figlia Iolanda la fame d'amore si è finalmente placata”.
Venerdì 21 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME