Germania, ragazzo 26enne uccide i genitori e altre 4 persone

Germania, ragazzo 26enne uccide i genitori e altre 4 persone

Almeno sei persone, secondo quanto riportano i media tedeschi, sarebbero rimaste uccise nel corso di una sparatoria a Rot am See, nel Baden-Württemberg, nel su della Germania. Secondo quanto riferisce la polizia locale in un tweet, vi sono «diverse persone ferite, probabilmente morte, all'interno di un edificio». Il sospettato, riferisce sempre la polizia, «è stato arrestato». Non vi sono indicazioni di altri sospettati. Tra le vittime e l'assassino  potrebbe esserci «un rapporto personale». Lo hanno detto fonti di polizia, secondo quanto riferito da Sky News, secondo cui vittime e
aggressori si conoscevano.
 
E' un giovane di 26 anni tedesco l'autore della strage avvenuta oggi a Rot am See, nel Baden-Wuerttemberg, in Germania, dove oggi sono state uccise sei persone con un'arma da fuoco. Lo ha rivelato la polizia locale, in una conferenza stampa in corso sul posto. Dietro il gesto, un «dramma familiare», hanno affermato gli inquirenti. Il ragazzo ha ucciso la madre e il padre, e altre quattro persone, due uomini e due donne, «il cui legame con l'omicida è ancora al vaglio» delle forze dell'ordine. Altre due persone sono rimaste ferite, e una è in pericolo di vita, è stato anche spiegato.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Gennaio 2020, 17:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA