Paura ad alta quota, il pilota ha un ictus in volo: dopo l'atterraggio di emergenza muore

Paura ad alta quota, il pilota ha un ictus in volo: dopo l'atterraggio di emergenza muore

Paura ad alta quota per i passeggeri del volo di linea della compagni di bandiera della Birmania. Un volo della Biman Bangladesh Airlines è stato costretto a un atterraggio di emergenza, con 124 passeggeri a bordo, a causa dell'improvviso malore che ha colpito il pilota.

 

Leggi anche > Un fulmine colpisce la casa: 18enne muore folgorata mentre mette in carica il cellulare

 

Il 44enne Nawshadd Ataul Quaiyum, pilota e capitano dell'aereo, è stato colpito da un ictus che lo ha portato, poi, al decesso, ma tutti i passeggeri e i componenti dell'equipaggio ne sono usciti illesi. L'uomo è morto questa mattina nel reparto di rianimazione del Kingsway Hospital di Nagpur, in India, dove era stato ricoverato dopo l'atterraggio di emergenza.

 

L'episodio risale a venerdì scorso, quando il velivolo partito da Muscat, in Oman si stava dirigendo a Dhaka in Bangladesh, ma ha dovuto procedere con un atterraggio di emergenza allo scalo di Ambedkar di Nagpur, in India. Dopo il malore del 44enne, il copilota del Boeing 737 ha preso in mano i comandi e ha chiesto alla torre di controllo più vicina uno scalo per atterrare. 

 

A terra, sulla pista, un'ambulanza ha atteso l'atterraggio del Boeing per portare d'urgenza il pilota all'ospedale. Dopo gli esami è stata riscontrata un'emorragia cerebrale e, quindi, Nawshadd Ataul Quaiyum è stato subito ricoverato in terapia intensiva. Ogni sforzo di salvargli la vita è stato vano e questa mattina il 44enne è morto. Nawshadd lascia la moglie e tre figlie. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 31 Agosto 2021, 22:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA