Milionario paga i debiti degli studenti laureandi: «Ora sarete liberi». Gioia e applausi tra i ragazzi

Milionario paga i debiti degli studenti laureandi: «Ora sarete liberi». Gioia e applausi tra i ragazzi

«Pago io i vostri debiti scolastici, così sarete liberi». Robert Smith, il fondatore di Vista Equity Partners e il nero più ricco d'America, lascia a bocca aperta la classe 2019 di studenti del Morehouse College, la storica università afroamericana di Atlanta dove ha studiato Martin Luther King. Un annuncio a sorpresa accolto fra applausi e grida di gioia da parte dei 396 studenti appena laureati, tutti increduli, e dai loro genitori.

Migrante muore a 16 anni, era stato arrestato al confine. È il quinto caso in cinque mesi

Le parole di Smith sono arrivate completamente inattese: nessuno ne era al corrente, neanche i vertici dell'università. «Una benedizione», «un regalo», affermano soddisfatti i neo-laureati, molti fra le lacrime. «È una liberazione, i ragazzi potranno ora scegliere la loro carriera non in base al loro debito ma seguendo le loro passioni» dice il presidente del college, David Thomas, evidentemente emozionato.



QUANTO COSTA LA RETTA La retta universitaria al Morehouse College è di 25.368 dollari, ma sale a 48.000 includendo i libri, l'alloggio e le varie commissioni. Più del 90% degli studenti dell'università di Atlanta riceve qualche forma di aiuto finanziario in termini di borse di studio o altre agevolazioni. Ma nonostante questo quasi tutti gli studenti lasciano il college con un debito da ripagare. Un debito in alcuni casi talmente tanto pesante da condizionare la loro vita per anni e anni. È il caso di John Cooper, il neo-laureato con 98.000 dollari di debito evaporato sotto i suoi occhi grazie a Smith. «Non è solo una donazione che crea ricchezza, ma è una donazione che ispira a dare di più agli altri» spiega Cooper al New York Times.



UNA FORTUNA DA 5 MILIARDI Smith è noto filantropo con una fortuna stimata da Forbes in cinque miliardi di dollari. Il suo interesse e la sua dedizione all'istruzione affondano le radici a quando era bambino e sua madre inviava ogni mese un assegno da 25 dollari al 'United Negro College Fund'. Preoccupato per la mancanza di diversità nelle facoltà di matematica, ingegneria e scienze, Smith ha effettuato significative donazioni per aiutare gli studenti e le studentesse afroamericane ad accedere a questi settori. Il 'regalo' di Smith agli studenti non è però piaciuto a tutti. Anche se ritenuto generoso, il gesto di Smith sembra mostrare - affermano i critici - che i miliardari si prendono cura dei problemi di tutti i giorni, distraendo l'attenzione da chi dovrebbe invece realmente occuparsene, ovvero le istituzioni. Per ora gli studenti ignorano le critiche e si godono un futuro senza debito. 


Martedì 21 Maggio 2019, 12:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA