Laura muore a 28 anni per il Covid, l'ultimo messaggio sui social: «Non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico»
di Alessia Strinati

Laura muore a 28 anni per il Covid, l'ultimo messaggio sui social: «Non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico»

Muore a 28 anni a causa del CovidLaura Gentry, operatrice sanitaria di Kessingland, nella contea inglese di Suffolk ha contratto il virus lo scorso dicembre e da subito è sembrata essere molto grave. Ha lottato a lungo, ma alla fine non ce l'ha fatta ed è morta dopo una lunga agonia.

 

Leggi anche > Vaccino anti-Covid rubato per darlo a moglie e amici, medico licenziato: «Erano danneggiate...»

 

I primi sintomi

 

La 28enne ha iniziato a stare male avvertendo forti fitte alla pancia. Inizialmente pensava fosse appendicite, poi il test ha mostrato la positività al coronavirus. Le sue condizioni sono peggiorate, così è stata prima ventilata e alla fine intubata e portata in terapia intensiva. Laura avrebbe dovuto sposarsi a breve con il suo fidanzato ma purtroppo la malattia non le ha permesso di realizzare il suo sogno, come riporta il Mirror.

 

Sui social

 

La 28enne aveva raccontato di stare veramente male, la sorella ha ricordato che aveva dolori ovunque, ma sperava di tornare a casa. Laura condivideva la sua malattia sui social dove scriveva di tanto in tanto per dire come si sentiva, il suo ultimo post risale al 6 gennaio, prima di aggravarsi, quando diceva che non avrebbe augurato quello che stava passando nemmeno al suo peggiore nemico. Ora la sorella ha avviato una raccolta di fondi online per sostenere le spese del funerale.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Gennaio 2021, 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA