Incendia la casa del fidanzato per un attacco di gelosia: «Si è filmata mentre dava fuoco al divano». Arrestata 23enne

Ha perso la testa dopo che una ragazza ha risposto al telefono del fidanzato. Più tardo si è scoperto che era una parente

Incendia la casa del fidanzato per un attacco di gelosia: «Si è filmata mentre dava fuoco al divano». Arrestata 23enne

La vendetta è un piatto che va servito freddo, si dice. Forse, anche per evitare tragici errori che possono costare carissimi. Come successo a Senaida Marie Soto, 23enne texana, che in preda a un attacco di gelosia si è intrufolata in casa del fidanzato (in qual momento altrove) e dopo averla svaligiata, gli ha dato fuoco. Il tutto ripreso in una videochiamata proprio col povero malcapitato.

Costringe il figlio a tornare a casa a piedi per punizione: mamma arrestata, perde la casa e il lavoro

Professoressa pubblica video porno su OnlyFans, gli studenti la scoprono: licenziata. «La scuola non mi paga abbastanza» FOTO

Cosa è successo

 

La vicenda è stata rivelata dall'ufficio dello sceriffo di Bexar County, che ha pubblicato i dettagli in un post social. La 23enne si sarebbe infuriata, perché una ragazza ha risposto al telefono del fidanzato. Non sapendo che si trattava in realtà di una parente, Senaida Marie Soto si è fatta prendere dall'ira e ha escogitato una vendetta decisamente sopra le righe. In preda alla rabbia, dopo essersi intrufolata a casa del ragazzo, ha dato fuoco al divano del soggiorno e le fiamme hanno in pochi minuti divorato l'intera casa.

Mentre il salotto stava bruciando, la ragazza ha scritto al fidanzato «spero che le cose ti vadano bene». Poi ha registrato un video, utilizzato dagli agenti per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Secondo le ricostruzioni fatte dalla polizia, la giovane prima di andare via avrebbe anche derubato le vittime, portando con sè diversi oggetti. Il danno stimato è di 50 mila dollari. Senaida Marie Soto è stata arrestata con l'accusa di furto con scasso e incendio doloso. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Novembre 2022, 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA