Coronavirus, mamma muore a 33 anni dopo aver partorito suo figlio: bimbo in terapia intensiva
di Alessia Strinati

Coronavirus, mamma muore in Brasile a 33 anni dopo aver partorito suo figlio: bimbo in terapia intensiva

Muore a 33 anni di coronavirus dopo aver messo al mondo suo figlio. Viviane Albuquerque è una 33enne brasiliana che si è ammalata di covid mentre era alla 32esima settimana di gravidanza. Le sue condizioni sono peggiorate in pochi giorni così i medici hanno deciso di fare un cesareo di urgenza per provare a salvare il figlio. Il bimbo è venuto al mondo ma per la donna non c'è stato nulla da fare.

Leggi anche > Coronavirus, in Ucraina mamma muore subito dopo il parto: era stata infettata da medici e infermieri senza mascherina



A fine marzo aveva manifestato i primi sintomi con tosse e febbre, ma nel corso dei giorni le sue condizioni si sono aggravate ed era stata ricoverata all'ospedale Unimed nella città di Recife, capitale dello Stato del Pernambuco. Solo allora le è stato fatto il tampone, risultato poi positivo. A quel punto ha iniziato la terapia, ma in pochi giorni è peggiorata, è stata portata in terapia intensiva, intubata, fino a quando i medici non hanno scelto il cesareo temendo il peggio.

Il piccolo è ricoverato in terapia intensiva, le sue condizioni sono gravi, ma stabili. Viviane invece non ce l'ha fatta. La donna lascia altre due figlie, due gemelline di 5 anni avute dall'ex marito e che non hanno potuto neanche darle un ultimo saluto, per via della quarantena.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Aprile 2020, 19:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA