Roulette russa fatale, muore bambino di 12 anni: due arresti. La mamma: «Non è stato un gioco»

Markell Noah aveva festeggiato 12 anni pochi giorni fa. Di notte è stato chiamato dai suoi amici, che sono stati arrestati con l'accusa di omicidio

Roulette russa fatale, muore bambino di 12 anni: due arresti. La mamma: «Non è stato un gioco»

di Redazione web

Sarebbe morto a causa di un gioco diabolico. Markell Noah, un ragazzino di 12 anni del Mississipi, Stati Uniti, si trovava in una casa abbandonata a Jackson, dove avrebbe giocato alla roulette russa. Il 12enne, non facendo ritorno a casa, era stato dato per disperso dai suoi genitori, fino alla terribile scoperta da parte della polizia.

Turista americana muore in vacanza, giallo in Messico: «Si indaga sui 6 amici che erano con lei»

Mistero sulla morte

Gli inquirenti, al momento hanno arrestato due ragazzi minorenni, che erano con Noah sul luogo della morte, con l'accusa di omicidio, mentre un terzo ragazzo di 21 anni è stato fermato con l'accusa di complicità dopo il fatto. Non ci sono molti dettagli sulla dinamica della morte del 12enne, su cui la polizia di Jackson sta indagando, ma secondo le prime informazioni diffuse, il ragazzino sarebbe stato indotto a giocare alla roulette russa, un gioco dove i partecipanti si sparano alla testa con una pistola dove c'è solo un proiettile nel caricatore.

Papà condannato a morte, il giudice dice no alla figlia 19enne: «Non potrà assistere all'esecuzione»

La famiglia della vittima, però, hanno contestato che il 12enne fosse coinvolto in un simile gioco. Un membro della famiglia ha dichiarato che Noah aveva ricevuto un messaggio alle 2 del mattino, quando è uscito di casa per incontrare altri due ragazzi.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Novembre 2022, 15:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA