Chi ha pagato le tasse durante l'emergenza Covid avrà un premio: la nota del Ministero, ecco come richiederlo

Chi ha pagato le tasse durante l'emergenza Covid avrà un premio: la nota del Ministero, ecco come richiederlo

In questi mesi di emergenza, in particolare durante il lockdown, il Governo con i decreti Cura Italia, Liquidità e Rilancio, avevano sospeso il pagamento delle tasse, per dare respiro a chi per colpa del Covid era in ristrettezze economiche. Ma c’è anche chi le tasse le ha pagate lo stesso: ed è a loro che è previsto un riconoscimento pubblico, previsto dall’articolo 71 proprio del decreto Cura Italia.

 

Si tratta della menzione di ‘contribuente solidale’, un riconoscimento dello Stato ai contribuenti che pur potendo rinviare il pagamento delle tasse le hanno invece volontariamente pagate. Da questi cittadini «è venuto un sostegno importante alla tenuta dell’economia italiana - si legge sul sito del Ministero dell'Economia - È anche grazie alla loro scelta che il Paese può ora guardare con fiducia all’uscita dalla crisi e alla ripresa nazionale. Sul sito istituzionale del Ministero dell’economia e delle finanze sarà pubblicato un elenco dei “contribuenti solidali” che ne abbiano fatta espressa richiesta». (Leggi qui la nota sul sito del Ministero)

 

«L’istanza per conseguire la menzione di “contribuente solidale” - si legge ancora sul sito del Mef - è gratuita e può essere presentata, sia dalle persone giuridiche che dalle persone fisiche, esclusivamente in via telematica a uno degli indirizzi e-mail dedicati: contribuentisolidali@mef.gov.it e contribuentisolidali@pec.mef.gov.it, entro dodici mesi dalla data del versamento dei tributi erariali sopra indicati. Nell’area dedicata del sito istituzionale del Ministero dell’economia e delle finanze sarà pubblicato il modello di istanza e le relative istruzioni, nonché un elenco dei tributi erariali che legittimano il riconoscimento della menzione di contribuente solidale. Ai contribuenti, poi, sarà inviata una comunicazione dell’avvenuta menzione, il riconoscimento espresso della qualità di “contribuente solidale”».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Ottobre 2020, 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA