Roma, al Chiostro del Bramante, "All About Banksy": esposte circa 250 opere
di Valeria Arnaldi

Roma, al Chiostro del Bramante, "All About Banksy": esposte circa 250 opere

Immagini iconiche, come “Girl with Balloon” e “Flower Thrower”, ma anche materiali mai esposti prima, relativi a grandi progetti, come - uno per tutti - “Dismaland”. Sono circa 250 le opere provenienti da collezioni private che compongono la mostra “All About Banksy”, sorta di catalogo ragionato del lavoro di Banksy, ospitata fino al 9 gennaio al Chiostro del Bramante.

“Stesso posto, stesso artista, nuova mostra” è il “motto” dell’esposizione, che si propone come ulteriore approfondimento dell’universo di Banksy, dopo la mostra “A Visual Protest”, ospitata presso il museo da settembre 2020 a marzo 2021, quindi con le restrizioni e le chiusure imposte dalle norme anti-Covid.

E così, per venire incontro alle numerose richieste e data l’impossibilità di prorogare il precedente appuntamento espositivo - le opere erano attese in Islanda per un’altra iniziativa - il museo ha deciso di trasformare il limite in opportunità, dando vita a un nuovo progetto incentrato sul racconto delle modalità di lavoro di Banksy, grazie alla collaborazione con Butterfly & David Chaumet - Butterfly Art News, qui curatori, che mai prima di oggi avevano aperto il loro archivio, per una mostra, in modo tanto generoso.

Nel percorso, lavori realizzati dal 1999 al 2020, che consentono dunque di contemplare l’evoluzione dello stile e della “visione” di Banksy, dai primi Black Books ai tanti rats, andando poi a indagare opere legate a politica, guerra, diritti, migranti, ecologia e molto altro, incluso il mercato dell’arte. Di opera in opera, si possono studiare le differenti tecniche e i vari linguaggi usati dall’artista per condividere le sue idee.

Focus sono dedicati ai grandi progetti, tra performance, incursioni, installazioni, dal parco tematico non adatto ai bambini "Dismaland" al negozio online "Gross Domestic Product", raccontati attraverso fotografie, manifesti, locandine e quant’altro. Non mancano le  collaborazioni con cantanti e gruppi musicali, come i Blur.

A completare l'iter sono tre video dedicati ad alcuni dei momenti più significativi della sua carriera, incluso un documentario inedito che racconta vent’anni di carriera dell’artista.

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio 2021, 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA