Pinguini imperatori, cancellata la più grande colonia in Antartide

La seconda più grande colonia di pinguini imperatori del mondo, in Antartide, sta scomparendo. Secondo uno studio recente pubblicato sulla rivista Antarctic Science, la colonia di pinguini imperatori di Halley Bay ha affrontato tre anni di fallimento riproduttivo quasi totale.

Nel 2016 e nel 2017, la ridotta estensione dei ghiacci marini e la loro rottura precoce in primavera hanno causato un completo fallimento riproduttivo.

Nel 2018 - spiega lo studio - la colonia si è riformata, ma con poche centinaia di adulti presenti nel sito di riproduzione. Nel frattempo, durante lo stesso periodo di tre anni, la vicina colonia di Dawson-Lambton, 55 km a sud, ha registrato un aumento di oltre dieci volte della popolazione. 

Secondo gli studiosi, molti degli esemplari di Halley Bay si sono trasferiti a Dawson-Lambton, mentre il resto è rimasto a Halley Bay, ma non è riuscito a riprodursi con successo. Il fallimento della riproduzione e le ragioni dello spostamento sono quasi certamente legati alla rottura precoce del ghiaccio marino, che collega alla terra dove i pinguini imperatori si riproducono, ma le ragioni della rottura rimangono sconosciute.

Tuttavia, gli scienziati, puntano il dito contro il forte declino del clima e le condizioni meteorologiche. La colonia di pinguini imperatori di Halley Bay era una delle più grandi al mondo, con 14.000-25.000 coppie. Dal 2016, le immagini satellitari hanno dimostrato che la colonia ha sofferto un completo fallimento riproduttivo, evento che non è mai stato registrato prima.

Giovedì 2 Maggio 2019, 12:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA