Tenuta di Valgiano, il grande vino di Lucca
di Alessandro Brizi

Tenuta di Valgiano, il grande vino di Lucca

Era il 1992 quando Moreno Petrini e sua moglie Laura di Collobiano acquistarono la Tenuta di Valgiano, antica villa-fattoria della famiglia Vidau, dignitari di corte della sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte, giunta a Lucca nel 1804. Lucchese di nascita, Moreno era cresciuto a poche centinaia di metri dalla residenza, sui cui terreni, da bambino, era solito giocare. «Avevo sempre sognato che un giorno potesse diventare casa mia, così quando ho saputo che era in vendita, non ho perso tempo», racconta.

Tra i 230 e i 270 metri di altitudine, la Tenuta comprende 25 ettari in posizione dominante sulla piana di Lucca: colline di arenarie e calcare che, da sempre, sono culla di viti e olivi. Accanto alla coppia, l’enologo e amico fraterno Saverio Petrilli, con il quale, nel 2001, si è passati all’agricoltura biodinamica; una pseudo-scienza secondo alcuni, ma che ha permesso al trio di ottenere risultati di indiscussa qualità. «Da quando adottiamo la fertilizzazione biodinamica – spiega Saverio – le piante sono diventate molto più sane e resistenti alle malattie, ad esempio all’oidio, ma anche noi siamo cambiati, diventando più capaci nel conoscere e interpretare le necessità del vigneto».

Tre i vini prodotti, due rossi e un bianco, per un totale di circa 85mila bottiglie l’anno. Etichetta cult dell’azienda e della denominazione è il rosso Riserva Colline Lucchesi, da vecchie viti di Sangiovese per il 60%, con Syrah e Merlot entrambe al 20%: un vino complesso e strutturato, dalle note fruttate e speziate, con cenni iodati e grande piacevolezza per un equilibrio senza pari. Seguono i due Palistorti, nome dato alla vigna per l’impossibilità di piazzare dei piloni dritti a causa dei molti sassi presenti: il rosso da uve Sangiovese (70%), Merlot (20%) e Syrah (10%) e il bianco e base Vermentino (50%) con Trebbiano toscano e Malvasia a corredo. Nel rispetto della antica vocazione all’olivicoltura del territorio lucchese, l’azienda produce anche un Olio Extra Vergine di oliva, da prevalenza di cultivar Frantoio, deciso, unico e di carattere proprio come Moreno e Laura.

TENUTA DI VALGIANO Valgiano (LU) www.valgiano.it info@valgiano.it

Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Settembre 2020, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA