Covid, Spagna verso mascherine obbligatorie all'aperto. «In Francia Omicron dominante tra Natale e Capodanno»

Video

Covid, è allarme in Europa per il boom di contagi, causati soprattutto dalla nuova variante Omicron. La Spagna corre ai ripari e prevede di introdurre l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto. In Francia la previsione è che «la variante Omicron sarà dominante tra Natale e Capodanno».

 

Covid in Gran Bretagna, superati i 100mila casi: è la prima volta dall'inizio della pandemia

Omicron in calo in Sudafrica, gli esperti: «Il picco è alle spalle». Cosa potrebbe succedere da noi

 

Spagna verso mascherine obbligatorie all'aperto

Il governo spagnolo prevede di approvare una misura che reintroduce l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Lo riportano media iberici citando fonti della presidenza del governo. Il premier Sánchez avrebbe annunciato la misura in una riunione con i presidenti delle regioni, ancora in corso. Dovrebbe essere approvata domani in un Consiglio dei ministri straordinario, scrive l'agenzia Efe.

 

Francia, «Omicron dominante tra Natale e Capodanno»

La variante omicron dovrebbe diventare «dominante» in Francia, prendendo il sopravvento su delta, «tra Natale e Capodanno». Lo ha dichiarato il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio dei Ministri. La variante omicron si sta diffondendo «a ritmi molto rapidi» in Francia, ha confermato Attal, secondo cui «sta progressivamente diventando maggioritaria in diverse regioni del nostro Paese, in particolare nell'Ile-de-France, soprattutto a Parigi. Dovrebbe esserlo presto a livello nazionale, probabilmente tra Natale e Capodanno».

 

Austria, stretta e coprifuoco dal 27 dicembre

L' Austria applicherà dal 27 dicembre una nuova stretta per frenare la diffusione della variante Omicron. Torna il coprifuoco per bar e ristoranti alle ore 22 e scattano alcune restrizioni per eventi. La presidente della task force nazionale «Gecko», chief medical officer Katharina Reich, ha rivolto un appello agli austriaci a rinunciare alle feste di Capodanno. «Festeggiate possibilmente all'aperto, in ambito ristretto e solo con vaccinati», ha detto Reich.

Eventi senza posti assegnati saranno limitati a 25 persone «2-G» (vaccinate oppure guarite) con Ffp2. Per quelli con posti assegnati il limite è di 500 persone «2-G», di 1.000 per «2-G» con tampone negativo e di 2.000 persone con booster e tampone negativo. Gran Bretagna, Paesi bassi, Danimarca e Norvegia vengono inseriti nell'elenco dei paesi a rischio. Chi rientra da questi paesi va in quarantena, tranne chi ha già ricevuto la terza dose ed è in possesso di un pcr negativo.

 

Belgio chiude cinema e teatri dal 26 dicembre

Omicron spaventa e il Belgio prende nuove misure preventive per contrastare la diffusione del Covid. A partire dal 26 dicembre Bruxelles vieterà gli eventi di massa, come mercatini di Natale e villaggi invernali, spettacoli e congressi al chiuso, con restrizioni all'aperto. Teatri a cinema saranno chiusi. I negozi resteranno aperti ma con massimo due visitatori per volta con garanzia di mantenimento della distanza di sicurezza. Gli eventi sportivi si svolgeranno a porte chiuse.

 

 

 

 

Video

 

 

COVID: ISRAELE, QUARTA DOSE SI PARTE SETTIMANA PROSSIMA CON OVER 60 Agenzia: ADN Sezione: ESTERI COVID: ISRAELE, QUARTA DOSE SI PARTE SETTIMANA PROSSIMA CON OVER 60 = Tel Aviv, 22 dic. (Adnkronos) - In Israele la somministrazione della quarta dose del vaccino anticovid inizierà la settimana prossima per gli over 60, senza appuntamento. Lo ha detto il ministro della Salute Nitzan Horowitz all'emittente Kan. In Israele, primo paese al mondo, è stato deciso di somministrare anche una quarta dose di vaccino. Ciò sarà possibile a quattro mesi di distanza dalla terza. Horowitz ha detto di sperare che la variante omicron si dimostri «meno violenta» di altre, ma ha sottolineato che i soggetti vulnerabili vanno protetti il più possibile. (Cif/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 22-DIC-21 18:04 NNNN


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Dicembre 2021, 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA