Video

Abruzzo, il treno d'epoca a bassa velocità: riparte la transiberiana d'Italia

Se un viaggio sull’Orient Express attraverso la Russia, la Cina e la Mongolia è un po’ fuori budget, esiste la Transiberiana d’Italia: dal 19 giugno riapre la Ferrovia dei Parchi su treni storici tra gli Appennini dell’Abruzzo e del Molise. Viaggiando su un convoglio d’epoca ma perfettamente restaurato ci concediamo il lusso di provare una vacanza a bassa velocità e ad altissima panoramicità: vivere con lentezza il territorio attraversato, a piedi o con la bici al seguito, permette di apprezzare le bellezze artistico-naturali della zona, rimaste immutate. Tra Sulmona e Isernia, infatti sono tantissime le tappe che tolgono il fiato lungo i 100 km di binari costruiti a fine '800: dagli Altipiani Maggiori d'Abruzzo, al Parco Nazionale della Maiella, passando per il fiume Sangro e la riserva della Biosfera Collemeluccio-Montedimezzo Alto Molise. (Foto: Ferrovia dei Parchi – Music: “Summer” from Bensound.com)
LEGGI ANCHE: — In provincia di Chieti c’è un mondo parallelo dove vivono gli Hobbit


Ultimo aggiornamento: Martedì 8 Giugno 2021, 09:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA