I droni del futuro penseranno proprio
a tutto: ecco i progetti dal ​CES

I droni del futuro penseranno proprio
a tutto: ecco i progetti dal CES

​'Addestrare' un drone a recuperare un libro, un mazzo di fiori o uno spuntino da un esercizio commerciale lungo la strada senza dover fermare l'auto. Da fantascienza a realtà con l'arrivo del nuovo concept di auto sportiva a guida autonoma Etos, creato dal 'realizzatore di idee' elvetico Rinspeed e concepito per funzionare con la sorveglianza aerea assicurata da un drone.



L'auto debutterà al Consumer Electronic Show (più noto come CES) che aprirà ad una settimana dal Salone dell'auto di Detroit. Per il momento Frank M. Rinderknecht, titolare della Rinspeed, ha svelato solo pochi dettagli. Della Etos si sa soltanto che l'autopilota avrà la capacità di 'imparare' da solo le tecniche di guida più idonee ad affrontare le diverse situazioni di traffico o di percorso, ben coadiuvato in questo dalle informazioni raccolte dal video del drone, alloggiato quando non vola in una sorta di eliporto ricavato nella zona posteriore dell'auto.



Anche l'abitacolo, di cui è stato mostrato solo un bozzetto, dovrebbe essere rivoluzionario ma 'vicino' ad una possibile industrializzazione. Una plancia double face, con volante che appare solo se e quando serve, lasciando spazio a grandi schermi per la gestione della guida autonoma e l'intrattenimento. Grazie alle tecnologie Harman Connected Car, la concept Rinspeed Etos dovrebbe offrire lo stato dell'arte delle possibilità di muoversi su strada con le stesse capacità delle connessioni da un luogo fisso compresa, appunto, quella di consegnare un panino ad un conducente affamato.
Mercoledì 14 Ottobre 2015 - Ultimo aggiornamento: 14:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME