Orrore nel videogame online, l'avatar di una bimba di 7 anni violentato dal branco virtuale

Orrore nel videogame online, l'avatar di una bimba di 7 anni violentato dal branco virtuale

«Mia figlia è venuta da me, mostrandomi il tablet per farmi vedere cosa stava succedendo: non potevo credere ai miei occhi, il suo innocente avatar, da bimba di sette anni quale è, che veniva chiaramente stuprato a turno da due uomini». È ancora sconvolta Amber Petersen, una donna statunitense che vive nello stato del North Carolina, nel raccontare la scena a cui ha assistito mentre la figlia piccola giocava a Roblox, un videogame online molto in voga.



Con 64 milioni di utenti attivi, Roblox consente a chiunque di costruire un proprio personaggio e di fare, virtualmente, azioni di ogni genere. In questo modo, però, l'avatar della bimba è stato vittima di due uomini e una donna. Metro.co.uk riporta il racconto di Amber: «I due uomini la stupravano a turno, la donna assisteva e dopo la violenza le è saltata sopra, lasciandola a terra prima di allontanarsi insieme a loro».



Il caso di pedofilia virtuale ha fatto rapidamente il giro del mondo e anche gli sviluppatori di Roblox sono stati costretti a intervenire: «C'è stata una palese violazione delle norme di condotta da parte degli utenti, anche noi siamo indignati e sconvolti. Abbiamo aggiunto ulteriori misure di sicurezza per gli avatar di tutti gli utenti, in modo da evitare che si ripeta in futuro. I responsabili sono stati identificati e bannati».
Lunedì 16 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME