L'iPhone non resiste all'acqua, pubblicità ingannevole: l'antitrust multa Apple per 10 milioni di euro

iPhone non resiste all'acqua, pubblicità ingannevole: l'antitrust multa Apple per 10 milioni di euro

L'iPhone non resiste all'acqua. Per questo motivo la pubblicità della Apple che vantava la resistenza dei melafonini all'acqua è stata giudicata ingannevole dall'Antitrust che ha deciso una sanzione al gruppo della mela, che si è anche rifiutata di prestare assistenza per gli smartphone danneggiati, di 10 milioni di euro.

 

L'autorità ha ritenuto pratiche commerciali scorrette la la diffusione di messaggi promozionali di diversi modelli di iPhone in cui veniva esaltata la caratteristica di risultare resistenti all'acqua per una profondità massima variabile tra 4 metri e 1 metro a seconda dei modelli e fino a 30 minuti. Secondo l'Autorità, però, nei messaggi non si chiariva che questa proprietà è riscontrabile solo in presenza di specifiche condizioni, per esempio durante specifici e controllati test di laboratorio con utilizzo di acqua statica e pura, e non nelle normali condizioni d'uso dei dispositivi da parte dei consumatori. 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre 2020, 14:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA