MotoGP Aragon, le pagelle: Bastianini e Bagnaia scintillanti. Marquez e Quartararo, che choc

MotoGP Aragon, le pagelle: Bastianini e Bagnaia scintillanti. Marquez e Quartararo, che choc

di Daniele Petroselli

Successo per Enea Bastianini nel GP di Aragon della MotoGP. Alle sue spalle Pecco Bagnaia e Aleix Espargarò. AI piedi del podio Brad Binder, mentre fuori nelle prime battute due protagonisti come Fabio Quartararo e Marc Marquez.

BASTIANINI - voto 9: ha fatto ancora una volta vivere degli ultimi giri al cardiopalma per la sfida (rinnovata) al suo prossimo compagno di box in Ducati ufficiale. Se queste sono le premesse, sarà una sfida emozionante anche quella del 2023 tra due piloti talentuosi. E italiani. Perfetto nella gestione di gara, come sempre. FENOMENALE

BAGNAIA - voto 8.5: partenza perfetta, poi dop oaver saputo che Quartararo era caduto ha provato a condurre senza forzare troppo. Il sorpasso di Bastianini lo ha fatto ritornare però combattivo e poi, dopo aver rimesso il muso davanti, lo ha tenuto a bada da buon "capitan futuro" ma solo fino a un giro dal termine. E ora è comunque a soli 10 punti dalla testa del Mondiale. Impossibile solo pensarlo fino a qualche mese fa. SCINTILLANTE

​A.ESPARGARO' - voto 7: dopo la caduta di Quartararo, lo spagnolo dell'Aprilia si è tenuto lì davanti ma senza esagerare troppo, visti anche i problemi alla caviglia. Alla fine ha portato a casa il terzo posto e punti importanti ed era quello che contava. CONCRETO

BINDER - voto 7: in mezzo a un mare di Ducati, spunta lui con una KTM che in terra spagnola sembra aver ritrovato nuova linfa. A lungo in lotta per il terzo posto, si è arreso solo nel finale. COMBATTIVO

MARTIN - voto 5: ha detto di non aver aver subito troppo il contraccolpo psicologico della scelta di Bastianini da parte di Ducati, ma alla fine lo spagnolo è incappato in una gara in cui non è mai sembrato poter lottare per le prime posizioni. ANONIMO

VINALES - voto 4.5: Gli elogi negli ultimi mesi si sono sprecati. Per una volta è tornato all'antico, dimostrandosi davvero incapace di trovare il bandolo della matassa con un'Aprilia comunque in palla. Un vero peccato, ma per un attimo è tornato a far vedere il lato peggiore di sè. RETRO'

QUARTARARO - voto 4: era partito anche abbastanza bene, ma alla fine il suo GP è durato solo un paio di curve, tempo di centrare in pieno la moto di Marquez per colpa di una scodata incredibile della Honda dello spagnolo. In un colpo si ritrova così tutti i rivali ad un passo in classifica. STESO

MARQUEZ - voto 4: un rientro da dimenticare. Prima una scodata che lo porta ad essere tamponato da Quartararo, poi l'altro contatto con Nakagami e la caduta del giapponese, prima del suo ritiro. Di sicuro si era immaginato un ritorno in MotoGP decisamente più tranquillo. SCIOCCATO


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Settembre 2022, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA