Ronaldo lascia il Mondiale Qatar 2022? Il mistero della minaccia e la smentita della Federazione portoghese

Dopo la partita contro la Svizzera sarebbe cresciuto il malumore del giocatore che avrebbe discusso con il Ct

Ronaldo lascia il Mondiale Qatar 2022? Il mistero della minaccia e la smentita della Federazione portoghese

di Redazione web

Giallo sulla possibile fuga di Cristiano Ronaldo. La stella del Portogallo avrebbe minacciato di lasciare i mondiali in  Qatar dopo essere stato messo in panchina dall'inizio del match contro la Svizzera, vinto 6 a 1. Ma la Federcalcio portoghese ha smentito i rumors della stampa in un comunicato stampa.

«Le informazioni pubblicate giovedì riportano che Cristiano Ronaldo ha minacciato di lasciare la nazionale durante una conversazione con Fernando Santos, l'allenatore della nazionale - scrive la Fpf nel comunicato stampa - La Fpf precisa che in nessun momento il capitano della Nazionale, Cristiano Ronaldo, ha minacciato di lasciare la Nazionale durante la sua permanenza in Qatar».

Totti e Noemi Bocchi, ecco la nuova casa: attico e superattico in un condominio di Roma nord

 

Scelta contestata

Secondo il giornale Record, il 37enne ex Juve avrebbe discusso con il Ct dopo la scelta della panchina. «Cristiano Ronaldo costruisce ogni giorno un curriculum unico al servizio della Nazionale e del Paese, che va rispettato e che attesta un innegabile grado di impegno nei confronti della Nazionale. L'impegno del giocatore con più presenze nella storia del Portogallo è stato dimostrato ancora una volta - se necessario - durante la vittoria contro la Svizzera, negli ottavi di finale della Coppa del Mondo 2022», scrive ancora la Federazione in difesa del calciatore.

 

Non succedeva da 14 anni

Durante l'ottavo di finale, il calciatore è rimasto in panchina dall'inizio, che non gli capitava dal 2008, ed è entrato solo al 75' senza incidere sulla partita. Al termine del match, ha salutato brevemente i tifosi portoghesi ed è rientrato velocemente negli spogliatoi.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Dicembre 2022, 14:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA