Torino, pullman ultrà Juve urta i cavi del tram: sei feriti, due sono gravi

Torino, pullman ultrà Juve urta i cavi del tram: sei feriti, due sono gravi

TORINO -  È più grave di quanto sembrasse in un primo momento il bilancio dell'incidente in cui è rimasto coinvolto un mezzo di tifosi della Juventus, durante la festa di oggi pomeriggio. Sei i feriti, di cui due ricoverati in codice rosso all'ospedale San Giovanni Bosco.
 
 




Erano su un camion, allestito con bandiere e drappi bianconeri, degli ultrà di Tradizione, che benché non autorizzato ha tentato di accodarsi al corteo del pullman dei giocatori della Juventus. In corso Grosseto, all'altezza di via Chiesa della Salute, si è incastrato nei cavi del tram, dove in quel momento non passava la corrente elettrica. Nell'urto i sei tifosi sono rimasti feriti.



Sono un torinese di 38 anni e un irlandese di 63 i due tifosi bianconeri rimasti feriti in modo più rave sul camion del gruppo ultras 'Tradizionè. Il camion, che davanti alla curva Sud dell'Allianz Stadium ha provato a muoversi al passaggio del bus della Juve ed è stato bloccato dalla polizia, ha ripreso la marcia insieme agli altri veicoli dopo il passaggio del pullman con i giocatori. In corso Grosseto all'angolo con via Chiesa della Salute si è incastrato nei cavi del tram, in quel momento senza elettricità. A quanto si apprende, i due ultras, trasportati all'ospedale, sarebbero rimasti feriti uno al collo e uno alla testa. Trascorreranno la notte in ospedale, al San Giovanni Bosco. Nello scontro hanno riportato un trauma cranico commotivo e, l'altro, un trauma al collo.

All'ospedale Maria Vittoria, invece, sono ricoverati altri due ultrà bianconeri con trauma cranico non commotivo e ferite lacero contuse al volto e al collo. Resteranno anche loro in osservazione per almeno12 ore. Gtt, l'azienda del trasporto pubblico locale che aveva disattivato la corrente elettrica dai cavi a scopo precauzionale, ha già provveduto a ripristinare la linea.

Sabato 19 Maggio 2018, 21:03



© RIPRODUZIONE RISERVATA