Flop Juve: il Villarreal vince 3-0 allo Stadium e va ai quarti. Allegri eliminato come Sarri e Pirlo

I bianconeri fuori contro Emery: in gol Moreno, Pau Torres e Danjuma

Video

Più che una maledizione, è un crollo, senza attenuanti. Il Villarreal annienta la Juventus allo Stadium con un 3-0 storico, e per il terzo anno consecutivo la Juve stecca agli ottavi ed esce di scena prima del previsto, contro avversarie assolutamente all’altezza. Una serata storta, con un secondo tempo catastrofico, consegna a Emery i quarti di Champions, mentre per la Juve è una battuta d’arresto pesantissima che rischia di avere conseguenze anche sul campionato. Allegri fuori agli ottavi come Sarri e Pirlo negli ultimi due anni, l’aggravante è che nel primo tempo la Juve domina con tre occasioni clamorose nei primi 20 minuti, errori che pesano come macigni. Perché nella ripresa un’entrata maldestra di Rugani su Coquelin in area costa il rigore che Moreno (entrato da 4 minuti) non sbaglia.

E poco dopo gli spagnoli raddoppiano con Pau Torres, la Juve è in ginocchio, impietrita e saluta l’Europa nel peggiore dei modi con il 3-0 su rigore di Danjuma. Tifosi increduli abbandonano lo Stadium prima del fischio finale, è una disfatta senza attenuanti. E dopo la fine fischi a pioggia per tutti dagli spalti, mentre Allegri scende in campo per rincuorare i giocatori. E pensare che Morata pronti via sfiora il vantaggio di testa, poco dopo sempre lo spagnolo protagonista di un pasticcio in area con Cuadrado e ottima occasione sprecata. Poi traversa poderosa di Vlahovic, in anticipo, su cross furbo di De Sciglio. Nella ripresa il ritmo si abbassa, la manovra bianconera diventa confusa, l’assillo del gol martellante.

Vlahovic non viene mai messo nelle condizioni di nuocere, Cuadrado perde lo spunto dei primi 45 minuti e la Juve non entra più nell’area di un Villarreal che chiude ogni spiraglio. Emery ha qualche asso nella manica dalla panchina, Coquelin e Moreno entrano entrambi nell’azione dell’1-0, poi il raddoppio è una dormita difensiva, ne approfitta Pau Torres che fa 2-0 con il secondo tiro in porta del Villarreal. Il 3-0 è un altro rigore, per fallo di mano in area di De Ligt, Danjuma non sbaglia. La Juve si arrende e il Villarreal fa festa, inaspettato il crollo bianconero nella ripresa, esce di scena anche l’ultima italiana in Champions e ora Allegri si lecca le ferita in un finale di una stagione improvvisamente allarmante.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Marzo 2022, 09:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA