Notte Azzurra, Paolo Bonolis entra "furioso" in studio: «Ho lavorato in Rai, non mi faccio prendere in giro». Amadeus incredulo

Notte Azzurra, Paolo Bonolis entra "furioso" in studio: «Ho lavorato in Rai, non mi faccio prendere in giro». Amadeus incredulo

di E.C.

Notte Azzurra, Paolo Bonolis entra "furioso" in studio: «Ho lavorato in Rai, non mi faccio prendere in giro». Amadeus incredulo. In onda su Rai1, lo speciale appuntamento, condotto da Amadeus, dedicato alla nazionale azzurra in vista degli Europei 2020. Protagonisti della kermesse, mister Mancini e la rosa dei calciatori, capitanati da Giorgio Chiellini.

Leggi anche > I Soliti Ignoti, il botta e risposta tra Giovanna Civitillo e Amadeus. Lui la "gela": «Che hai detto?»

Super ospite della serata, Paolo Bonolis. Il conduttore Mediaset entra in studio "furioso", inveendo contro qualcuno dietro alle quinte: «Ho lavorato in Rai, ho fatto un sacco di trasmissioni. Non è possibile che vengo e mi perculano dietro alle quinte». Neanche a dirlo, è un'ironica gag del conduttore romano. Amadeus, divertito, chiede spiegazioni. Bonolis risponde così: «Quando mi hai chiamato dicendomi che ci sarebbe stato Mancini, ho pensato si stesse realizzando il mio sogno. Come sai, calcio bene di destro e di sinistro. Pensavo di essere stato convocato. Poi dietro alle quinte, vecchi amici con cui ho lavorato, mi hanno preso in giro dicendomi che sono solo un ospite».

Amadeus, allora, riesce a strappare un'ironica promessa a mister Mancini: «Contro la Germania entri all'86esimo». Risate in studio.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Giugno 2021, 19:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA