Maneskin, Giorgia Soleri a Storie Italiane: «Così è nato l'amore con Damiano, in Coraline c'è molto di me»

Maneskin, Giorgia Soleri a Storie Italiane: «Così è nato l'amore con Damiano, in Coraline c'è molto di me»

La ragazza si è raccontata a tutto tondo presentando il libro di poesie intitolato "La Signorina Nessuno"

Giorgia Soleri è nota al pubblico per il suo legame con Damiano David dei Maneskin e per la sua lotta contro la vulvodinia. Nello studio di Storie Italiane, da Eleonora Daniele, si è raccontata a tutto tondo presentando il libro di poesie intitolato "La Signorina Nessuno". Il testo raccoglie i versi scritti per se stessa e per gli altri. Nel corso della puntata ha raccontato anche dell'amore per il suo fidanzato e di come è nato tutto. 

 

Leggi anche > Ilary Blasi incidente in diretta: la conduttrice cade dallo sgabello

 

Giorgia Soleri a Storie Italiane

Giorgia Soleri ha presentato il suo libro e ha colto l'occasione per fare un appello al pubblico: «Ci tengo a ricordare che la battaglia per la vulvodinia deve andare avanti perché anche quando non se ne parla noi continuiamo a soffrire. Chiedo di tenere alta l'attenzione. Questa proposta di legge è solo l'inizio». La ragazza ha ricordato che questa patologia non è riconosciuta come tale e che molte donne sono costrette a soffrire in silenzio. «Il titolo "La Signorina Nessuno" nasce nel 2018 perché era un momento in cui avevo paura a esprimere ciò che provavo con il mio nome. Era il mio modo di nascondermi. Oggi sono Giorgia», ha aggiunto. 

 

Giorgia Soleri e la mamma

Poi la conduttrice le ha mostrato uno scatto con la mamma, che ha sconfitto il tumore per ben tre volte: «Questa foto è bellissima. Le avevo regalato un corso per imparare a truccarsi... Mia mamma non si è mai truccata in vita sua, fare la chemio e perdere i capelli per alcune persone può essere doloroso e decisi di regalarle questo corso. Ce ne sono tante di poesie che non ho mai scritto per mia madre. I genitori si conoscono benissimo, ma non si conoscono mai davvero perché non sai quello che c'era prima». 

 

Giorgia Soleri e Damiano

Oggi Giorgia ha imparato ad amare se stessa e gli altri: «È  importante riuscire a stare da soli, ma lo è anche amare qualcuno e condividere gioie e dolori. Con Damiano ci conosciamo da quasi dieci anni, ma non eravamo ancora fidanzati. Siamo stati la cotta adolescenziale l'uno dell'altra e a un certo punto quando è stato il momento ci siamo uniti... La canzone "Coraline" me l'ha fatta sentire quando l'ha scritta in un audio su Whatsapp. Poi è cambiata e cresciuta. C'è molto di me in questa canzone». Infine, una battuta sull'infortunio del cantante dei Maneskin: «Damiano per non farsi male deve stare fermo».

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Maggio 2022, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA