Giuseppe Conte a "Oggi è un altro giorno": «Riapertura totale e Green Pass. PD interlocutore naturale»

Giuseppe Conte a "Oggi è un altro giorno": «Riapertura totale e Green Pass. PD interlocutore naturale»

Giuseppe Conte ospite di Serena Bortone. Dal covid all'alleanza col PD, il leader politico ha parlato anche del nuovo corso del Movimento

Il leader del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno. Giuseppe Conte ha parlato delle politiche sul Covid, delle amministrative e del nuovo corso del suo Movimento politico.

 

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Conte, il leader del Movimento Cinque Stelle a "Oggi è un altro giorno"

 

 

Il leader del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno. Giuseppe Conte, presidente del consiglio durante il primo lockdown da Coronavirus, vorrebbe alleggerire un po’ le limitazioni imposte delle recenti norme: «Sono il presidente del consiglio che ha imposto il lockdown e molti si stupiranno – ha spiegato -  Dobbiamo ripartire, la filiera della cultura e lo spettacolo ha sofferto e deve ripartire. Lo ripeto da qualche settimana, dobbiamo far saltare i limiti di capienza. Sono favorevole alla capienza totale, dato che entriamo con green pass e mascherina».

 

Il Green pass infatti sembra essere uno strumento positivo per la lotta al virus: «Sottoponetevi alla campagna vaccinale e mettete in sicurezza voi stessi e il paese. La maggior parte dei cittadini sono vaccinati, ma dobbiamo alzare l’asticella. Sono favorevole all’estensione del green pass, ma sono contrario all’obbligo vaccinale perché abbiamo fatto un patto con i cittadini. Anche Draghi in politica sanitaria sta completando le azioni messe in atto dal nostro governo».

 

 

A pochi giorni dal test delle elezioni amministrative, Giuseppe Conte ha annunciato nel prossimo futuro un avvicinamento con il PD: «Per quanto riguarda la traiettoria politica che stiamo perseguendo, abbiamo affinità con il PD. Il PD è un interlocutore naturale in questo percorso politico, in prospettiva potremo affinare sempre di più questo dialogo. A Torino il PD locale si è arroccato, ha voluto fare questa esibizione muscolare e buona fortuna. Noi ci presentiamo orgogliosamente con la nostra lista alla luce di un'esperienza, che è stata molto apprezzata, della sindaca uscente Chiara Appendino. Andremo da soli, vedremo chi avrà la meglio».

 

Giuseppe Conte ha parlato anche del nuovo corso del Movimento Cinque Stelle: «C’è un nuovo corso del Movimento diverso dal passato. Guarda al futuro. Agli albori il movimento doveva entrare nel palazzo, non gli veniva dato spazio e ha dovuto uscir fuori in modo veemente con espressioni esplosive. Oggi è cambiato tutto, abbiamo la carta dei principi e dei valori a cui bisogna aderire. L’ultimo paragrafo è la cura delle parola, non abbiamo bisogno di aggressioni sociali. I nostri principi sono forti, rifuggiamo le sterili polemiche politiche».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Settembre 2021, 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA