Gianni Morandi interpeta il medico ne L'Isola di Pietro  su Canale 5
di Luca Uccello

Il medico Morandi torna a Carloforte: «Ma non mi fanno innamorare»

Prima di dedicarsi alla musica con lo spettacolo Stasera gioco in casa, da novembre al Teatro Duse di Bologna, Gianni Morandi torna a essere protagonista della serie L’Isola di Pietro arrivata alla terza stagione. Da venerdì sera in prima serata su Canale 5 rimetterà il camice di pediatra di Carloforte per diventare Pietro, “un uomo che sta in mezzo alla gente, che conosce tutti, entra nella loro vita, nelle loro giornate, nei loro problemi. È quasi un santo ma io sono peggio del dottor Pietro...”. Una serie fortunata che potrebbe andare avanti.

«Forse l’unico problema è la resistenza fisica. Quando questa serie è cominciata avevo tre anni di meno e tre anni dopo i 50 si sentono».La serie comincia con il medico che salva tra le fiamme una neonata abbandonata. Un momento molto emozionante che riporta Gianni a ricordare ancora una volta la sua prima figlia morta appena nata nel 1967 proprio la sera di una finalissima di Canzonissima. «Ero in coppia con Claudio Villa - racconta - e lui mi disse domani piangerai ma adesso tu vai a cantare». Anche questa volta ci sarà un nuovo caso da risolvere, nuovi amori e un nuovo vicequestore aggiunto, «Ho anche chiesto allo sceneggiatore di trovarmi una storia d’amore pure a me, l’amore va avanti anche oltre i 70, ma niente». 

Gianni Morandi non è cambiato. Solita energia, solita voglia di ridere e di stupire. Lo fa prendendo la chitarra in mano a fine serata, cantando alcuni dei suoi indimenticati successi. Tre i volti nuovi: Francesco Arca, Francesca Chillemi e Caterina Murino. Tutti e tre entusiasti di aver potuto lavorare con Gianni Morandi che non si sente un monumento ma “una persona normale, normalissima che sta in mezzo alla gente”.
riproduzione riservata 
Mercoledì 16 Ottobre 2019, 06:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA