Claudio Santamaria ospite a Sanremo 2019: «Ho un'anima rock, prima o poi gareggerò anche io»
di Marco Castoro

Claudio Santamaria ospite a Sanremo 2019: «Ho un'anima rock, prima o poi gareggerò anche io»

Anche un supereroe come Jeeg Robot ha un sogno nel cassetto: partecipare al Festival di Sanremo tra i cantanti in gara. Per ora siamo al quarto step di allenamento sul palcoscenico dell'Ariston. Claudio Santamaria è stasera il quarto componente del Quartetto Cetra che Claudio Baglioni vuole ricordare in questo Festival. Ma anche il quarto Claudio dell'edizione sanremese, dopo Baglioni, Bisio e il vicedirettore di Raiuno, Fasulo. «Facciamo questo omaggio al Quartetto Cetra spiega il cantattore anche se io avrei voluto cantare rock o trap, perché sono un po' più attuale. Anzi mi chiedo oggi come verrebbero definite le armonizzazioni del Quartetto Cetra, in quale genere verrebbero collocate».

Sanremo 2019, cantanti e testi delle canzoni del 69° Festival
Sanremo 2019, Andrea Bocelli di padre in figlio: «Matteo, seguimi sul palco»


E con quale canzone si presenterebbe in gara a Sanremo?
«Tante volte ci ho pensato. Sarebbe fantastico essere in gara con un pezzo rock. Perché io ho un'anima rock: ho cantato con Manuel Agnelli nel programma Ossigeno una canzone degli Afterhours. Ho anche cantato nella fiction di Rino Gaetano, poi da Paolo Bonolis, ho suonato la tromba nel film di Pupi Avati, ho cantato da Massimo Giletti».
I suoi corsi e ricorsi sanremesi?
«Splendidi. Ho un passato glorioso a Sanremo. Una delle mie apparizioni canore che mi sono più rimaste nel cuore risale al 2009 quando con la Pfm e Stefano Accorsi ho reso omaggio a Fabrizio De Andrè cantando Bocca di Rosa, Il Pescatore. Fu una cosa importante per me. La seconda volta una presenza molto educativa e televisiva, presentando il film in due puntate su Alberto Manzi. Ho letto la lettera che scrisse agli alunni che finivano il ciclo di quinta elementare con lui. L'anno scorso sono andato a promuovere la fiction È arrivata la felicità».
Tiferà per qualcuno tra i cantanti di quest'anno?
«Ho amici, tifo ma non lo dico per scaramanzia perché non vorrei passare per iettatore qualora non dovesse andare bene per loro».
Le canzoni di Baglioni le ascolta?
«Chi non ha mai ascoltato Baglioni. Anche se io fin da ragazzino ascoltavo i Depeche Mode, i Cube, la new wave».
Vabbé ma ci sarà pure una canzone di Baglioni che ascolta quando fa le coccole a sua moglie Francesca Barra?
«Quando ho incontrato Baglioni gli ho ricordato che c'era un brano di anni fa che ascoltavo: quello delle giacche colorate ai gusti misti, se non sbaglio si intitola Un giorno nuovo o un nuovo giorno».
E dopo Sanremo
«Ho finito di girare Freaks out di Gabriele Mainetti e il nuovo film di Gabriele Salvatores che usciranno in autunno. Il 21 febbraio esce Lego Movie 2, in cui doppio il pupazzetto di Batman, film che piacciono tanto agli adulti oltre che ai bambini».

riproduzione riservata ®
Martedì 5 Febbraio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA