Veronica Vitale: “Dall’Estero all’Italia la mia traversata discografica ai confini del Mondo”

Veronica Vitale: “Dall’Estero all’Italia la mia traversata discografica ai confini del Mondo”

Veronica Vitale, artista internazionale (riconoscimento ricevuto nel 2011 al MIPA Der Musikmesse International Press Award tedesco) cantautrice e pianista, rivoluziona il tessuto del POP Italiano con il nuovo disco “INSIDE THE OUTSIDER” e definisce il proprio genere “Liquid/Dubstep”. Ed a questo proposito l’artista ha dichiarato «La musica ci circonda, è nel mondo e parte del mondo, per questo i miei suoni sono andata a prendermeli tutti quanti in una traversata di 7 anni in giro nel mondo. Mi piace attraversare e farmi attraversare da tutte le cose come fossimo liquidi, cosí come le note e tutti i generi musicali che in un ambiente liquido possono armonicamente coesistere. Il mio linguaggio è liquido, come la società descritta da Zygmunt Bauman e richiede flessibilità, come onde, nel continuo alternarsi di soddisfazioni e delusioni, crisi e riprese. Il mio genere è Pop/Liquid/Dubstep.»

Dal 9 novembre sarà in radio “World Travels”, il nuovo singolo di VERONICA VITALE feat The Mad Stuntman Reel 2 Real (protagonista delle classifiche mondiali nel 2013 con il film "Madagascar" DreamWorks ed il brano "I Like to Move it"). Il brano è tratto dal disco “Inside the Outsider” (Dino Vitola Editore Srl) che sarà disponibile dallo stesso giorno in tutti gli store digitali nell’edizione speciale CD fisico + libro. Il libro in allegato é un avvincente diaro di bordo, un manuale per l’artista indipendente ma anche per l’essere umano e la sua la vita di tutti i giorni, in cui trovare la mappa per raggiungere la nostra felicità, inoltre racconta la nascita dell’omonimo disco. Il disco è stato prodotto negli Stati Uniti tra Cincinnati, Seattle ed Atlanta.

Con la straordinaria partecipazione di Leon Hendrix, la stella del funk Bootsy William Collins, l’American Idol Jess Lamb, The Mad Stuntman, Boyd Grafmyre, il sassofonista Marco Zurzolo, la supervisione di Stelvio Cipriani, e molti altri. Il progetto è diviso in 3 parti cosí da attraversare tutte le stanze dell’anima.

CD e Libro saranno accompagnati difatti anche da un Docufilm ad Episodi disponibile anche su YouTube e girato in 5K. “Quando ho lasciato l’Italia, ho sempre avuto come obiettivo quello di tornarci, Io non ero tra quelli che hanno partecipato ad un Talent Show, il mio banco di prova è stata la Gavetta, io ero un guerriero della luce ed oggi vorrei raccontare la mia storia in Italia, per dedicarla a chi parte da zero, per dargli speranza, ma soprattutto per dirgli che Chi Sacrifica tutto, ce la fa. La luce alla fine del tunnel non è un illusione, il Tunnelo lo è”

Sabato 10 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME