Bobby Solo si confessa: «Quella "lite" con l'imperatore. Fuori dal Giappone per sei anni...»

Bobby Solo si confessa: «Quella "lite" con l'imperatore. Fuori dal Giappone per sei anni...»

Un ricordo inedito direttamente dal passato di Bobby Solo. Il cantante infatti anni fa era impegnato per una lunga tournée in Giappone ma a causa di un disguido con l’imperatore non è ci è potuto tornare ad esibirsi sul palco per sei anni

Leggi anche > Emma Marrone videochiama Ale Amoroso, lei risponde mentre è in bagno

Un invito rifiutato infatti gli è costato caro: “Ero in tournée in Giappone, non sapevo che l’imperatore Hirohito fosse più importante del Papa – ha raccontato in un’intervista a “Oggi” - Mi dissero: “L’imperatore l’invita a cena lunedì”. E io: “Ma come? Lunedì è l’unico giorno libero che abbiamo in 40 serate”. Si offesero e per sei anni ho dovuto cancellare il Giappone da tutte le tournée”.
Bobbi è stato un caro amico di Gianni Morandi (“Sono amico di Morandi dal ’66 quando aveva una Giulia Super e facevamo delle curve in velocità. Era bravissimo alla guida”) e parla anche di Claudio Villa: “Mi diceva: “A Bobby Solo, se nascevi in America diventavi qualcuno”. E non ho mai capito che cosa intendesse dire esattamente, forse che non ero nessuno oppure che avrei potuto essere una star”.

Ai suoi tempi i litigi che abbiamo visto ultimamente sul palco, per esempio Morgan e Bugo, erano molto rari: “Avevano vietato alle compagne degli artisti di andare alle prove e io mi sono ribellato. E così mi hanno sospeso per due anni dalla tv e dalla radio. Ora sono gradite le parolacce, le litigate... Se io andassi in tv dicendo: “Amo i cocker”, mi direbbero “Sei un razzista perché non ami i barboncini e i dobermann”. Ogni frase è sfruttata per creare polemica”.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Marzo 2020, 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA