Sulla mia pelle, lo sfogo amaro di Alessandro Borghi. Cosa è successo

  • 111
    share
Alessandro Borghi si sfoga in merito a "Sulla mia pelle", il film presente sulla piattaforma Netflix che ha fatto discutere durante il Festival di Venezia. L'attore, che nel film interpreta proprio Stefano Cucchi, su Twitter fa sapere che il film prosegue con il suo successo, ma polemizza sulla scarsa presenza nelle sale.

Roberta ​muore dopo 30 anni di coma: la mamma sempre accanto al suo letto fino alla morte

«#sullamiapelle continua la sua corsa. Ancora con dei numeri importanti. Ed io sono felice, davvero. Ma oggi, lasciatemelo dire, sapere che a Roma siamo solo in 5 sale, mi fa davvero tanto incazzare». Queste le sue parole sui social, proprio dopo aver polemizzato con alcuni politici in merito a quello che è un caso che scotta ancora molto e sul quale la famiglia di Stefano Cucchi ancora chiede giustizia.

La pellicola di Alessio Cremonini che racconta gli ultimi giorni di vita del 31enne romano arrestato per spaccio. L'attore ha chiaramente detto in un'intervista a La Repubblica di non essere intenzionato a parlare della storia nei vari programmi politici in tv e ha esortato Salvini e Di Maio, o chiunque altro si sia espresso sil caso, a farlo nelle piazze, università: «io parlo molto volontieri con chi volete, ma in tv non ci vado perché la strumentalizzazione non è una cosa che mi interessa».
 

Sabato 15 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME