Migranti, Salvini: «In italia si entra con il mio permesso. Bloccheremo la Sea Watch»

Migranti, Salvini: «In italia si entra con il mio permesso. Bloccheremo la Sea Watch»

«Io tutelo l'ordine pubblico in questo Paese e me ne prendo l'onore e gli oneri, quindi chi entra in Italia deve avere il mio permesso». Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini, sulla competenza per gli sbarchi di migranti. «Faccio un esempio concreto - ha detto -: c'è questa nave della Sea Watch, olandese con equipaggio olandese, che sta tornando vicino alla Libia. Se raccogliesse immigrati in acque libiche, tunisine o maltesi e volesse arrivare in Italia farebbe una scelta che mette a rischio delle vite e quindi noi lo impediremo con ogni mezzo lecito necessario».

Milano, ragazza di 18 anni stuprata in un parco. La Polizia arresta un ecuadoregno


Luigi Di Maio sostiene che nel decreto sicurezza bis non ci siano norme a sufficienza sui rimpatri ma l'altro vicepremier Matteo Salvini ha spiegato oggi di non capire che cosa il collega abbia di contrario: «I rimpatri sono accordi internazionali su cui in questo momento sta discutendo il ministro Moavero a Bruzelles - ha detto Salvini - non possono essere decisi per decreto da un Governo quando riguardano un altro Paese». Poi un appello: «Gli altri decreti li leggo e se mi convincono li approvo. Io in questi 11 mesi ho sempre dimostrato lealtà, coerenza. La chiedo a tutti».
Lunedì 13 Maggio 2019, 12:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA