Alessio Agnelli
MILANO - Inter e Conte, prove tecniche di... sintonia. Potere

Alessio Agnelli
MILANO - Inter e Conte, prove tecniche di... sintonia. Potere di una vittoria, quella di lunedì sera con il Toro (e per una volta in rimonta, dopo averne subite 3, letali per la corsa al titolo, contro Sassuolo, Bologna e Verona), che ha riportato l'Inter al 2° posto in classifica, rasserenando animi e ambiente. Ma la società di viale Liberazione ed Antonio Conte si stanno riavvicinando, come da programma, e da anticipazioni dei diretti interessati, pre e post Torino. Il primo a tendere il ramoscello d'ulivo è stato Beppe Marotta, in rappresentanza di Suning e fermo nel ribadire che non ci saranno cambiamenti alla guida tecnica, prima del match con Belotti e compagni. Poi, a 3 punti incamerati, toni più distensivi pure dall'allenatore salentino, sotto contratto per 3 anni- ha puntualizzato Conte- e c'è ancora tanta strada da fare per costruire qualcosa di importante. Detto questo, non ho mai avuto sentore di non avere fiducia da parte della società. Marotta mi ha voluto fortemente qui e ho scelto l'Inter anche per lui. Confermando l'unità di intenti con ad e società, ma riservandosi anche più di una parola nella progettazione del futuro prossimo, a cominciare dalla campagna-acquisti di quest'estate, da concordare insieme. La seconda esclusione consecutiva di Christian Eriksen, il grande colpo di gennaio di Suning (meno del salentino, che avrebbe preferito Vidal al danese), va, infatti, letta in quest'ottica: una richiesta di maggior voce in capitolo, da parte di Conte, su tematiche ed obiettivi di mercato. Ma tra il salentino e l'Inter sembra finalmente tornato il sereno. Come ad Appiano, fronte squadra, con messaggi social dei nerazzurri a festeggiare il 3-1 coi granata. Sono contento per il mio primo gol con l'Inter e per essere tornati a vincere la chiosa di Godin. Spirito di squadra e solidarietà ha puntualizzato Young, al 3° centro in nerazzurro. Per Marcelo Brozovic è stata una grande prova di carattere, avanti così.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA