Tennis, calcio, basket: “È successo”. Quando l'outsider diventa leggenda

Tennis, calcio, basket: “È successo”. Quando l'outsider diventa leggenda

Realizzare l'impossibile. Nello sport, ogni tanto, capita. E rende quelle imprese ancora più leggendarie. Come quelle, nel calcio, del Verona di Bagnoli e del Leicester di Ranieri, o, nel basket, del Bancoroma 1983-84, oppure della tennista Evonne Goolagong, prima donna aborigena di sempre a diventare campionessa Slam. Sono solo alcuni dei trionfi raccontati in È successo (Storie di sportivi che hanno realizzato l'impossibile), a cura del Collettivo Banfield, formazione letteraria fondata nel 2016 da Diego Mariottini. Il libro analizza le personalità dei protagonisti e inserisce le loro vicende nel contesto storico e sociale. Perché lo sport non parla solo di imprese e fallimenti, ma è parte di una storia che può avere respiro con o senza la S maiuscola. La S di Successo, per esempio. Prefazione di Alberto Zaccheroni.  (C. Fab.)

 

Collettivo Banfield, Storie e sportivi che hanno realizzato l'impossibile, Cento Autori, 144 p, 16 euro

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Maggio 2021, 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA