Vaccino Pfizer in ritardo, la Regione Lazio: «Consegne a singhiozzo, problemi a tutto il sistema»

Vaccino Pfizer in ritardo, la Regione Lazio: «Consegne a singhiozzo, problemi a tutto il sistema»

I ritardi di Pfizer sul vaccino anti Covid stanno creando problemi per la campagna vaccinale ancora nella fase 1 in tutta Italia ed Europa. Secondo quanto comunica oggi l'unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio, la consegna delle dosi prevista per oggi è stata rinviata a domani: un ritardo che non è andato giù alle autorità sanitarie regionali.

 

«Abbiamo avuto comunicazione che le consegne previste per oggi del vaccino Pfizer pari a 32.760 dosi sono slittate alla giornata di domani - si legge in una nota dell'unità di crisi - Verificheremo attentamente se verranno consegnate, ma questa modalità a singhiozzo crea numerosi problemi organizzativi a tutto il sistema».

 

L'ira di Arcuri

 

Già ieri erano arrivate solo 48mila dosi delle 397mila previste per questa settimana, dopo il taglio di 165mila deciso venerdì. Oggi dovevano arrivarne 53.820 e domani le restanti 294.840. Un «ulteriore incredibile ritardo», ha commentato il commissario Domenico Arcuri. Oggi ci sarà una riunione con le regioni, che hanno già scritto al commissario chiedendo in intervento, e una delle ipotesi sul tavolo è quella di mettere a punto una sorta di 'meccanismo di solidarietà' in base al quale chi ha più dosi nei magazzini le cederebbe alle regioni che ne hanno meno e devono fare i richiami.


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Gennaio 2021, 10:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA