Giallo terremoto a Roma, boato avvertito nella zona Sud della Capitale. Ma per l'Ingv non è terremoto

Giallo terremoto a Roma, boato avvertito nella zona Sud della Capitale. Ma per l'Ingv non è terremoto

Giallo a Roma, dove una presunta scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione nella zona Sud della Capitale, in particolare nella zona di Ponte di Nona. Nessuna segnalazione è invece arrivata dall'Ingv, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia: sui social sono diverse però le segnalazioni di chi lo ha avvertito con chiarezza, con porte e finestre che tremavano, nella zona meridionale di Roma fino a Ostia.

 

«Hanno tremato porte e finestre, specie infissi vecchi e di legno», scrive un utente su Twitter. Altre segnalazioni parlano invece di un boato, simile ad un'esplosione, poco prima delle 16. Poche settimane fa a Capena, sempre in provincia di Roma, era stato avvertito un forte boato che spiazzò la stessa Ingv, con il presidente Doglioni che ne giustificò il rumore con «un fenomeno di sifonamento carsico», ovvero legato «non a terremoti veri e propri ma a movimenti d’acqua del sistema carsico sotterraneo».

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Ottobre 2020, 20:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA